Resta in contatto

News

Giallorossi all’assalto della Spal: un match da non sbagliare prima del tour de force

Il match delle 21, oltre ad essere uno scontro diretto, per il Lecce rappresenta il punto più morbido di un calendario da incubo nelle successive cinque giornate.

Che Spal-Lecce fosse, per gli estensi ma ancor più per i salentini, un match di assoluta importanza, ci ha pensato il calendario di Serie A a sottolinearlo. Nulla a che vedere con una gara da dentro o fuori, ci mancherebbe, ma comunque una gara da non sbagliare per la truppa di Fabio Liverani. E i motivi sono molteplici.

In primis, come detto, il calendario. La sfida con la Spal è infatti, almeno sulla carta, quella maggiormente alla portata di Mancosu e compagni. Dopo la trasferta di Ferrara per i giallorossi sarà nell’ordine, Roma, Atalanta, Milan e Juventus. Non propriamente una passeggiata.

Nulla che voglia dire che i punti in casa ferrarese siano di agevole ottenimento e nelle seguenti sfide impossibili da raggiungere, per carità. I valori tecnici in campo in una categoria come la A sono tuttavia un fattore impossibile da ignorare o anche solo da trascurare. E sotto questo punto di vista, da Liverani a Sticchi Damiani, a fine luglio lo dissero un po’ tutti: il calendario non ha particolarmente sorriso al Lecce.

Un match da non sbagliare per il calendario, un match da non sbagliare per la classifica e in ottica salvezza. Il Lecce ha già perso uno scontro diretto, quello alla seconda con il Verona. Non può dunque lasciar per strada altri punti che valgano il doppio, appunto con un’altra diretta concorrente come è la Spal. Da qui la necessità di un approccio giusto ed equilibrato, che non porti alla paura né all’euforia bensì alla consapevolezza della posta in palio.

Dulcis in fundo, e non appunto per poca importanza, i tifosi. Anche al Paolo Mazza i tanti fuori sede abbracceranno i giallorossi in trasferta, alla quale parteciperanno non in massa ma comunque in sostanziosa rappresentanza anche sostenitori partiti dal Salento. Un motivo in più, per il Lecce, per cercare l’impresa in casa spallina in un match che, come visto, si presenta e si carica da solo.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Francesco Moriero

Ultimo commento: "Hai perfettamente ragione"

Mirko Vucinic

Ultimo commento: "Vucinic una "punta di diamante" la definizione corretta ."

Michele Lorusso

Ultimo commento: "Classico di chi non sa argomentare, girarla sul piano personale. Il tuo? Solo pregiudizio e necessità di sentirsi duro e puro senza averne fisiologia..."

Juan Alberto Barbas

Ultimo commento: "Ottima scelta quella di ingaggiare quelli tra loro che possono ancora lavorare per il Lecce, anche se piu di lavoro dovremmo chiamarla passione"

Carlo Mazzone

Ultimo commento: "Volevo dire Curva Nord, ma è uscito Curva Sud. Un lapsus, dovuto al contenuto del mio intervento...."
Advertisement

Altro da News