Resta in contatto

News

Le pagelle del Lecce: Lucioni-Gabriel, che muri! La freddezza di Mancosu è decisiva

Spal-Lecce, le pagelle giallorosse: Falco e Majer a velocità ridotta rispetto ad altre gare. Calderoni si sblocca alla grande.

Gabriel 7,5 – Incolpevole su Di Francesco, è decisivo su Felipe e soprattutto su Reca. Due parate decisive ai fini del risultato. Poi ordinaria amministrazione

Rispoli 6 – Qualche appoggio sbagliato di troppo e tanta sofferenza su Reca. Resiste fino all’ultimo e sfiora il gol in contropiede. Peccato, poteva sbloccarsi

Lucioni 7,5 – Prestazione praticamente perfetta. Annulla Floccari e sbroglia una quantità industriale di situazioni complicate in area. Da monumento

Rossettini 7 – Se il compagno di reparto ci va soprattutto di tackle, lui ci mette la testa. E lo fa alla grande, perché Petagna non la prende mai. Spazzino

Calderoni 7 – Gara accorta dietro fino all’exploit che rimanda avanti il Lecce. Un gol meritato quanto fortunato, poi tantissima corsa fino all’ultimo secondo. E’ il suo primo gol giallorosso

Majer 6,5 – Prova ordinata, fatta di tanta sostanza. Forse qualche fallo di troppo, ma anche una marea di chiusure utile. Esce stremato

dal 29′ st Imbula 6 – Primi minuti giallorossi fatti di voglia e intensità

Petriccione 6 – Inizia con grande difficoltà, non chiudendo sul tiro del pari locale. Poi si prende il pallino del gioco con grande autorità

Tabanelli 6,5 – Prestazione di straordinaria sostanza. Ringhia su Murgia e Missiroli togliendo ossigeno alla manovra estense

Mancosu 7,5 – Freddezza strepitosa dagli undici metri, fondamentale per una vittoria pesantissima. Non trema nemmeno nell’utile pressing sugli avversari

Falco 6 – Forse la prestazione meno appariscente della stagione. Bravo a tenere palla e puntare gli avversari, mancando nei guizzi conclusivi. Liverani gli risparmia il finale

dal 39′ st La Mantia sv

Babacar 6,5 – Esordio dal primo minuto che fa sognare i tifosi del Lecce. Pronti-via si guadagna un gran rigore, poi sfiora la gioia personale

dal 23′ st Shakhov 6 – Strappa la sufficienza muovendosi il giusto per rallentare la verve estenze

All. Liverani 7 – Il Lecce aveva ben chiara l’importanza di una gara che valeva doppio, e lo si è visto dai primi istanti di gioco. Difesa attenta, possesso palla e ripartenze fulminee: l’abc fondamentale per chi si vuole salvare

4 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
4 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Carlo Mazzone

Ultimo commento: "Volevo dire Curva Nord, ma è uscito Curva Sud. Un lapsus, dovuto al contenuto del mio intervento...."

Mirko Vucinic

Ultimo commento: "Barbas era il numero 1 gli altri tutti dietro, chi non è più giovane e ha visto giocare Beto ti dice senza paura di essere smentito che era uno dei..."

Juan Alberto Barbas

Ultimo commento: "Boniek purtroppo era invidioso di lui, perché non arrivava al suo livello. Come faceva a dirigerlo?"

Michele Lorusso

Ultimo commento: "Per chi era tutte le domeniche allo stadio e un ricordo che ancora oggi si sente la mancanza si sente soprattutto come spogliatoio nonostante era di..."

Francesco Moriero

Ultimo commento: "Kecco Moriero faceva parte del Cagliari che guidato da Carletto Mazzone arrivò 6° nel campionato 1993/94 giocando come "ala destra" insieme a..."
Advertisement

Altro da News