Resta in contatto
Sito appartenente al Network

Femminile

Women, Indino: “Concentrazione per ripetere la vittoria dell’andata. Soddisfatta delle mie giovani…”

Il Lecce Women, reduce dal pari nel derby con il Trani, è atteso dalla trasferta di Palermo, in casa della seconda forza del campionato per la prima giornata del girone di ritorno. Nel debutto in campionato, le salentine colsero un bel successo.

La delusione del pareggio in trasferta contro l’Apulia Trani fa già parte del passato. In casa Lecce Women c’è voglia di far bene anche nell’ostica partita contro la Ludos Palermo.

Mister Vera Indino presenta così la gara: “Andremo ad affrontare la seconda in classifica, non dovremo pensare all’andata e alla nostra vittoria. Vorranno rifarsi di quella sconfitta, sono in forma e giocano bene, sia tatticamente sia tecnicamente. Le loro calciatrici hanno militato anche in A e B, ma cercheremo di ripetere la prestazione dell’andata con concentrazione e agonismo. Non fu facile vincere, ma sbagliammo veramente pochissimo, con appunto concentrazione e agonismo armi vincenti”.

La lista degli infortuni non deve essere un alibi, nonostante i punti di forza delle siciliane: Il Palermo gioca bene sugli esterni, usano il 4-3-3 alternandolo al 4-3-1-2, poggiandosi anche sulle folate offensive dei terzini. Non ho la formazione al completo, come al solito. A destra, Sozzo non ha recuperato al cento percento e Chiara Guido non ha recuperato dalla botta presa a Trani. Vedremo quanto riuscirà a giocare e in che condizioni. Cazzato è con la febbre da domenica e D’Amico, che domenica ha giocato solo 7 minuti, viene da un infortunio. Orefice non potrà essere più utilizzata a causa della rottura completa del crociato anteriore ed è stato vano anche il recupero tramite un lavoro muscolare e articolare. Siamo sempre un po’ in affanno”. 

Dare un bel segnale regalerebbe benzina al motore della squadra: “Fare punti in Sicilia significherebbe cavalcare alcune dirette concorrenti che hanno il nostro diretto punteggio. L’obiettivo è raggiungere il terzo posto e continuare a far bene per vedere dove si può arrivare. Sono contenta della squadra perchè, considerando l’età media delle ragazze, il campionato fatto finora è buono. Anzi, per mole di gioco e valori espressi in campo, avremmo potuto raccogliere di più, ma ci sta. Domenica avevo in campo due 14enni, una 15enne e due 16enni: una media davvero bassa che mi permette sì di lavorare bene, ma a volte si paga la poca esperienza”

Il bilancio, però, è comunque positivo:Sono soddisfatta, in allenamento cercheremo di concentrarci sul lavoro degli esterni e sulla fase offensiva. Noi andiamo in campo sempre per vincere senza porci limiti e lo faremo anche domenica a Palermo”. 

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

Miti

Uno dei tecnici più vincenti del Lecce

Carlo Mazzone

L'ariete d'area del Lecce

Cristiano Lucarelli

Uno degli idoli dei tifosi del Lecce

Ernesto Javier Chevanton

Tra i più grandi prodotti di sempre del settore giovanile

Francesco Moriero

Lo storico capitano del Lecce

Guillermo Giacomazzi

"Beto", uno degli immortali giallorossi

Juan Alberto Barbas

Bandiera e leggenda giallorossa

Michele Lorusso

Uno dei più forti attaccanti giallorossi

Mirko Vucinic

Bomber giallorosso per sette stagioni

Pedro Pablo Pasculli

Altro da Femminile