Resta in contatto

News

Liverani a Sky: “Il bis di Lapadula è la nostra idea di gioco. Rischiosa, ma quando ci riesce…”

Il tecnico del Lecce ha parlato prima dell’allenamento pomeridiano, esprimendosi sui temi più caldi in casa giallorossa.

NAPOLI. “Loro hanno fatto una buona prima mezz’ora. Noi siamo stati bravi a tenere nella sofferenza, per poi colpire alla prima occasione utile. E’ chiaro che gli episodi nel calcio sono fondamentali, e loro hanno perso qualche certezza. Anche per merito del nostro palleggio a sfruttare la loro inferiorità in mezzo al campo. Siamo così riusciti a riandare avanti e a gestire”.

GIOCO. “Il secondo gol è un po’ l’idea di quel che vogliamo fare. A volte ci riesce, altre no, certamente un po’ per fare certe imprese ci vuole coraggio. Il nostro, come si è visto, è un palleggio non sterile, ma finalizzato all’avere risultati come l’1-2 di Lapadula”.

CRESCITA. “L’inizio non è stato semplice. Giocando benino ne abbiamo prese 4 dall’Inter e dal Napoli, ma ad un tecnico ciò che interessa è andare avanti per la strada indicata, magari quella giusta. Le difficoltà si trovano, e non abbiamo fatto ancora nulla. Dobbiamo continuare così”.

SPAL. “Disputare una squadra nuova, dopo un cambio tecnico, rende tutto più difficile nella preparazione del match. Sarebbe stata già una gara difficile, ora ancor di più. Credo sia il primo nodo cruciale della stagione, lo è certamente per loro ma anche per noi.

RAPPORTO BIG/PICCOLE. “Conta fare punti con tutti. Poi è chiaro che per noi certe gare valgono il doppio, così come è vero che quelle con le più blasonate si caricano in un modo particolare. Il fatto di non aver fatto punti a dicembre non è dettato però dall’aver sottovalutato gli impegni. Bensì dall’essere arrivati ad affrontarli stanchi, con la coperta troppo corta, con 12-13 giocatori a disposizione. Questo è un grande rammarico”.

NUOVI. “Non c’è un segreto per il loro rapido inserimento. Hanno trovato un gruppo solido, propenso all’inserimento di nuovi acquisti. Poi è dipeso molto da loro, perché motivazioni e stato fisico fanno la differenza. Saponara ci aveva scelto già a dicembre ed era determinato, così come Barak e Paz, entrambi prontissimi”.

PETRICCIONE. “E’ un play, per struttura fisica e caratteristiche tecniche. Quando l’ho utilizzato da mezzala è stato più per avere un doppio regista da sfruttare nelle pagelle, ma a lui non chiederò mai di fare il lavoro che chiedo a Barak o a Deiola”.

FUTURO. “So come va il calcio, quando vai bene è normale essere accostato ad una squadra piuttosto che un’altra. L’importante è restare concentrati sul proprio lavoro. E così è, perché l’unico obiettivo è completare un triennio straordinario con un’impresa che sarebbe strepitosa. Pensiamo tutti solo alla salvezza“.

4 Commenti

4
Lascia un commento

avatar
2 Comment threads
2 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
4 Comment authors
VincenzoSilvio TenpestaAchille PFranco 33 Recent comment authors
  Subscribe  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
Silvio Tenpesta
Ospite
Silvio Tenpesta

Caro “Franco 33” quando sei entrato in quel sogno non mi hai visto? Io ero lì.
F1ORZA LECCE SEMPRE E COMUNQUE!
💪💓💪💓💪💓💪💓💪💓💪💓💪💓

Franco 33
Ospite
Franco 33

I HAVE A DREAM!
Ognuno è libero di sognare quello che vuole. E quando ciò non dà fastidio ad alcuno, uno sogna.
Io ad esempio sogno l’UEFA a Lecce, prima o poi!
C’è qualcuno a cui ciò dà fastidio?
A me no!!!
IO SOGNO!

Achille P
Ospite
Achille P

É possibile tra qualche anno se continuiamo ad essere uniti e vicino alla squadra.
Ovviamente sarà più facile se con noi ci sarà Liverani.
I sogni sono fatti per essere realizzat

Vincenzo
Ospite
Vincenzo

Ma come si fa a pensare all’uefa se siamo a 3 punti dalla retrocessione, siete poco realisti ora in questo campionato la nostra Uefa e la nostra salvezza e sarebbe un grande risultato, io faccio a meno dell’Uefa l’importante e restare in serie a. Forza lecce

Advertisement

Michele Lorusso

Ultimo commento: "ricordo con tanto piacere quel Lecce per tanti anni sfioravamo la B finalmente con Mimmo Renna la centrammo grande Lecce con Lorusso e Pezzella come..."

Mirko Vucinic

Ultimo commento: "Attaccante moderno. Peccato sia andato via presto"

Carlo Mazzone

Ultimo commento: "Sa di calcio come pochi. Saggezza concretezza umanità"

Pedro Pablo Pasculli

Ultimo commento: "Finalizzatore fantastico"

Juan Alberto Barbas

Ultimo commento: "Fosforo e grinta"
Advertisement

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da News