Resta in contatto

News

Il Lecce scende in campo e difende il suo ragazzo: “Era affranto per il gol, Rebic lo ha consolato”

Il club giallorosso spegne le polemiche pubblicando su Facebook un post attraverso il quale respinge le sterili accuse di chi ha visto una sorta di esultanza nel siparietto tra il giovane raccattapalle e l’attaccante del Milan.

Polemiche assurde e fuoriluogo spente sul nascere. La vicenda è accaduta ieri in occasione del terzo gol del Milan, quello siglato da Ante Rebic. Il croato fa centro e prosegue la corsa trovandosi di fronte un raccattapalle del Lecce: ne nasce uno spontaneo scambio di sorrisi e abbracci, non certo un’esultanza di coppia.

Da lì il putiferio social intorno, possiamo dirlo, al nulla, con il 19enne calciatore della Primavera del Lecce Gabriele Gallo accusato di aver festeggiato il centro milanista. Le immagini dicevano ben altro, ma è servita la presa di posizione ufficiale del club a difendere il suo giovane calciatore per chiudere la vicenda.

Attraverso un post su Facebook, l’Us Lecce ha infatti raccontato come si è svolto il tutto: “Ha 19 anni, vive in provincia di Lecce e da cinque anni milita nel nostro Settore Giovanile, coltivando il sogno di esordire in prima squadra con la maglia giallorossa in una gara ufficiale. Sogno accarezzato in amichevole con il Cosenza. Nella partita di ieri con il Milan viene designato per fare il raccattapalle. Rebic dopo aver segnato il gol lo vede affranto e, compiendo un bel gesto, lo abbraccia per rinfrancarlo”. Fine.

10 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
10 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Francesco Moriero

Ultimo commento: "Kecco Moriero faceva parte del Cagliari che guidato da Carletto Mazzone arrivò 6° nel campionato 1993/94 giocando come "ala destra" insieme a..."

Michele Lorusso

Ultimo commento: "Lorusso è il giocatore simbolo di tutta la storia calcistica del lecce. È stato un grande è stato tra i primi giocatori ad essere molto altruista..."

Juan Alberto Barbas

Ultimo commento: "Sei stato un grande. E che dire di quelle punizioni di collo esterno. Magiche"

Carlo Mazzone

Ultimo commento: "Prima di scrivere di sor Carletto dovevate sentire lui e stato citato tutto ma le sue vere origini. Fu scoperto da Costantino Rozzi e le vere gesta la..."

Mirko Vucinic

Ultimo commento: "Il talento più puro che abbia indossato la maglia giallorossa..."
Advertisement

Altro da News