Resta in contatto

Approfondimenti

Accadde oggi – Quando il Lecce si salvò battendo il Toro e “l’Italia intera” (VIDEO)

Trentuno anni fa il Lecce raggiunse una delle salvezze più gloriose della sua storia. Dopo la vittoria, la squadra di Mazzone si ritrovò addirittura nella parte sinistra della classifica, centrando così l’apice della storia giallorossa.

“Forza Toro l’Italia è con te”. Una famosa testata giornalistica sportiva nazionale titolava così a poco dallo scontro diretto tra le due formazioni, invischiate in un mucchio incredibile nelle posizioni medio-basse del campionato. Il 25 giugno 1989, esattamente 31 anni fa, Lecce e Torino si giocano la salvezza. I giallorossi sono ancora poco più di una matricola nella massima serie, al contrario del blasonato Torino, seguito comunque in massa dalla sua tifoseria per la partita che doveva raddrizzare una stagione.

Il compianto presidente del Lecce Franco Iurlano, nel commentare il supporto dell’intera Italia sportiva per il Torino, si lasciò andare in una dichiarazione che sintetizzava tutto il suo essere sanguigno e la passione per la creatura giallorossa: “adesso quando vengono a lecce sanno che li facciamo a cussì”, accompagnata da un eloquente gesto con la mano.

Della partita c’è da descrivere l’immenso calore che quel giorno regalava il Via del Mare. Ma in questi casi le parole non bastano, preferiamo affidarci alle emozioni raccolte dai video. In sequenza sono riportati la successione dei gol e il servizio sulla gara.

LA PARTITA. Il Lecce aggredì la gara cercando subito d’imporre il proprio ritmo. Il vantaggio arrivò con il colpo di testa di Paolo Benedetti. Beto Barbas esplose una sua proverbiale “bomba” da calcio piazzato per far delirare la Curva Nord. Il Torino, alle corde, cercò di rialzarsi con un’altra punizione ben calciata da Fuser, ma dopo pochi minuti i giallorossi presero il volo definitivamente. Errore sull’asse Marchegiani-Sabato e 3-1 a firma Paciocco. Il Lecce, snobbato dagli addetti ai lavori, spedì il Torino in B. La corsa di Mazzone sotto la tribuna con calcio rabbioso al secchio d’acqua rimarrà per sempre negli annali.

Il tabellino

25/06/1989 – Lecce, stadio Via del Mare 34° giornata del Campionato di Serie A 1988/1989

Lecce-Torino 3-1

Lecce: Terraneo, Garzya (55’Miggiano), Baroni, Enzo, Benedetti, Vanoli, Moriero, Barbas, Pasculli, Levanto, Paciocco (85’Nobile) All.Mazzone

Torino: Marchegiani, Ferri G., Farris, Benedetti S., Cravero, Sabato, Skoro (33’Comi), Rossi Ezio, Muller, Fuser, Edu (55’Carbone) All.Vatta

Reti: 32’Benedetti (L), 61′ Barbas (L) 66’Fuser (T), 74’Paciocco (L)

Espulso Ferri (T) al 77′

Ammoniti: Barbas, Paciocco, Moriero (L), Sabato, Rossi (T)

Il racconto della partita:

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest

1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

Miti

Uno dei tecnici più vincenti del Lecce

Carlo Mazzone

L'ariete d'area del Lecce

Cristiano Lucarelli

Uno degli idoli dei tifosi del Lecce

Ernesto Javier Chevanton

Tra i più grandi prodotti di sempre del settore giovanile

Francesco Moriero

Lo storico capitano del Lecce

Guillermo Giacomazzi

"Beto", uno degli immortali giallorossi

Juan Alberto Barbas

Bandiera e leggenda giallorossa

Michele Lorusso

Uno dei più forti attaccanti giallorossi

Mirko Vucinic

Bomber giallorosso per sette stagioni

Pedro Pablo Pasculli

Altro da Approfondimenti