Resta in contatto

News

GdM – Meluso: “Le parole di Liverani? Ha voluto tenere tutti sulla corda”

Il direttore sportivo giallorosso parla a La Gazzetta del Mezzogiorno (intervista di Antonio Calò) del match di domani sera a Torino contro la Juventus.

JUVENTUS. «Affronteremo la Juventus consapevoli dell’enorme difficoltà del nostro compito, ma anche decisi a giocarci le carte a nostra disposizione, a dispetto delle assenze. Alcuni addetti ai lavori sostengono che il nostro campionato inizierà contro la Sampdoria, ma nessuno di noi la pensa così. Vogliamo provare a fare punti anche in una partita sulla carta proibitiva, come quella con i bianconeri, in cartellone domani. Se non ci riusciremo, ci concentreremo sulla sfida successiva. Abbiamo già pareggiato contro i campioni d’Italia, il Milan e l’Inter, centrando un grande successo a Napoli. Pertanto, non andremo certo a Torino in gita».

CONTRO IL MILAN BRUTTA SCONFITTA. «Abbiamo mille attenuanti. Il lockdown ha avuto un peso enorme in quanto, una volta ripresa l’attività, ci ha portato infortuni ed acciacchi vari. Abbiamo affrontato i rossoneri con numerose assenze. Alcuni degli uomini che sono andati in campo erano in condizioni precarie, ma hanno stretto i denti. Il Lecce non può permettersi di fare a meno di tanti giocatori e comunque, per fare risultato contro compagini del calibro del Milan, deve riuscire a dare il centoventi per cento».

ANCHE A TORINO IN EMERGENZA. «Dobbiamo recuperare per gradi chi è fuori. Contro la Juventus rientrerà Donati, che ha scontato la squalifica. Vedremo se ci sarà anche Barak, che è sulla via del rientro. Gli esami strumentali eseguiti ieri da Lapadula hanno escluso lesioni, ma l’attaccante sarà out per qualche tempo. Vengono monitorate quotidianamente le condizioni di Farias, Majer, Deiola. Stante il momento delicato, tutti cercheremo di dare qualcosa in più, ciascuno per la propria parte. Credevamo nelle nostre possibilità di restare in A prima di affrontare il Milan e sarebbe assurdo se ora la pensassimo diversamente per il solo fatto che le cose sono andate male con i rossoneri. Occorre essere equilibrati, non farsi prendere dall’ansia».

COME INTERPRESTARE LE PAROLE DI LIVERANI. «Il mister ha voluto solo stimolare il gruppo. In 40 giorni ci giocheremo l’intera stagione. Ogni punto conquistato o lasciato per strada potrebbe essere determinante. Liverani ha inteso tenere tutti sulla corda. Del resto, nessuno conosce meglio di lui lo spogliatoio. Sa come motivare la squadra. Ciò che ha detto non era certo un atto di accusa verso qualcuno. In casa Lecce, tutti faranno la propria parte con la massima abnegazione pur di meritare la permanenza».

CORSA SALVEZZA. «Per salvarsi, servono 15 punti. L’importante sarà metterli in cassaforte. Se ci riusciremo presto saremo felici, ma se dovessimo conquistarli negli ultimi cinque turni nessuno si rammaricherebbe, in quanto raggiungeremmo comunque il traguardo».

2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
2 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Uno dei peggiori ds a lecce…squadra mal assortita e non voglio andare oltre xkè amo troppo questa maglia ma la sua incompetenza è ormai palese a tutti..mi fa specie come il presidente possa ancora dargli fiducia.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

restano delle parole gravissime comunque

Advertisement

Carlo Mazzone

Ultimo commento: "Grande Carlo pane e pallone con l'orgoglio di averlo avuto come allenatore"

Francesco Moriero

Ultimo commento: "L'ho visto crescere, abitavamo a pochi metri alla Staffa, alla 167. É stato un ottimo giocatore di A e B. Come allenatore non saprei, ma a lui come a..."

Mirko Vucinic

Ultimo commento: "Una classe cristallina"

Juan Alberto Barbas

Ultimo commento: "Un fuoriclasse"

Pedro Pablo Pasculli

Ultimo commento: "Pedro Pablo.. un grande professionista.. ricordo i suoi gol.. soprattutto quello a Bari su punizione quando mancavano pochi minuti alla fine e..."
Advertisement

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da News