Resta in contatto

News

Corvino: “Non ho avuto offerte per i big. Hestad e Donnum? Vi spiego”

Il direttore sportivo del Lecce ha introdotto la presentazione di Massimo Coda, puntualizzando poi su altre tematiche di calciomercato.

CODA“E’ stato il nostro primo acquisto in un reparto dove contavamo poco o niente, per cui la scelta è stata mirata per potenziare un reparto dove riteniamo di operare con precedenza”.

MERCATO. Sono arrivati cinque giocatori a titolo definitivo e guardando le altre squadre che sono retrocesse dalla Serie A, siamo la società più attiva. Fare cinque acquisti significa quasi aver completato il mercato. Noi stiamo cercando di seguire la strada più difficile, quella che ci porta alla patrimonalizzione, non vogliamo lavorare per gli altri. E’ una strada che prevede che ci porti via del tempo, stiamo facendo gli straordinari”.

PEZZI PREGIATI.  Non ho avuto richieste per nessun giocatore. Ho parlato anche con i procuratori dei giocatori per sapere se hanno avuto delle richieste per i loro assistiti, anche loro mi hanno confermato che non hanno avuto richieste e che difficilmente avranno delle richieste negli ultimi giorni”.

COSA MANCA.  “Sicuramente un settore giovanile degno del Lecce. Noi i nostri obiettivi dobbiamo costruirli. Voglio però essere realista con i tifosi, dobbiamo creare e costruire un patrimonio che ci permetta di crescere costantemente nel tempo”.

MANCOSU. Sono molto lineare e veritiero. Il calciatore ha una clausola rescissoria, che ha una scadenza. Se un club lo vuole paga la clausola e lo prende. Io sono stato chiamato dal direttore del Monza per avere uno sconto. Noi abbiamo detto di no. I contratti ci sono per essere rispettati”.

TUTINO. E’ un calciatore che ha certe caratteristiche importanti. Io su Tutino non ho mai detto niente, ne confermato ne smentito nulla. Questa situazione vi dovrebbe invitare a pensare. In quella posizione abbiamo già dei giocatori importanti che sono titolari. Quindi se Tutino può essere solo una voce che nel mercato possono esserci per depistare o alterare la situazione”.

CAMPIONATO. E’ una stagione dove dobbiamo arrivare attrezzati. Dalla passata stagione rispetto alle altre retrocesse non abbiamo ereditato un bagaglio tecnico, troppi sono stati i giocatori in prestito che non sono rimasti. Ora dobbiamo impegnarci iniziare un percorso. Stiamo cercando con il Presidente e con la società di creare un gruppo di giocatori di proprietà”.

ALTERNATIVE. In avanti abbiamo bisogno di ricambi, in tutti i reparti, sicuramente l’arrivo di Hestad non esclude l’arrivo di Donnum. Dobbiamo creare una rosa ricca di alternative”.

16 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
16 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 giorno fa

Ma comu bbu l’ha spiegare ca ci sta un progetto dietro? Ma daveru ottusi siti? Non ha mai parlato di serie A. Io sono contento di questa società così compatta. Chi se ne frega della serie A 💛❤

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 giorni fa

Con felici e qualche acquisto non è che siamo da A

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 giorni fa

Ecco confermato che Meluso con la massima serie non c’entrava nulla.
C/B il suo abitat naturale. Vedasi mercato dello Spezia 🙄😊

Franco
Franco
1 giorno fa

Tutto quello che volete, ma abbiamo avuto l’anno scorso la prova concreta che la serie A ha riportato a Lecce un entusiasmo tra i tifosi impensabile che ha fruttato ben 18.000 abbonati, mentre la serie B interessa a quei 4/5 mila pochi tifosi. Fate voi le logiche conclusioni.

Ugo
Ugo
2 giorni fa

D accordo direttore. Corvino, noi non dobbiamo più lavorare per gli altri, dobbiamo pratimonializzare con giocatori di nostra proprietà. Per quanto riguarda. Mancosu devono estinguere la clausola di 3 milioni se lo vogliono. Bravo. Pantaleo, CA nisciuno è fessa

luigi
luigi
2 giorni fa

E volevo ricordare a qualcuno che il Direttore Corvino è un ex militare precisamente ex A.M. perciò…..e mo lu pii pe fessaaaaa!!!!???

luigi
luigi
2 giorni fa

Come sempre il Direttore non si smentisce e sa il fatto suo. Con grande maestria e pacatezza costruisce non palafitte ma solidi grattacieli posizionati sulla roccia e non sulla sabbia. I calciatori di proprietà se come prevedo esploderanno daranno man forte all’economia della società x un prosieguo proficuo. Spero di rivedere il Direttore allu ZONZI A SOLETO.

Lucio
Lucio
1 giorno fa
Reply to  luigi

Bravo Luigi….me piace lu commentu…e poi puru iu su de sulitu

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 giorni fa

💪💪💛❤️

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 giorni fa

La tocca piano su Meluso!!! 😂😂😂

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 giorni fa

pantaleo abbiamo tsnta fiduvia in te per portare i nostri amati colori giallorossi in alto il LECCE e sua tifosrria è da A

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 giorni fa

Spero di sbagliarmi…mi sa che qualche big è già sul punto di partenza dopo questa intervista

Albj
Albj
2 giorni fa

Il nostro DS Pantaleo sta dimostrando il suo valore nel gestire al meglio il calcio mercato del Lecce diamone atto. Farà in modo di trattenere anche i nostri Big. Forza sempre Lecce.

Franz
Franz
2 giorni fa

Grande Pantaleo avanti cosi. Forza Lecce.!!🙋🏻‍♂️💛❤

Ottaviano
Ottaviano
2 giorni fa
Reply to  Franz

Starei sereno con chi, oggi, guida i giallo rossi.

Advertisement

Francesco Moriero

Ultimo commento: "L'ho visto crescere, abitavamo a pochi metri alla Staffa, alla 167. É stato un ottimo giocatore di A e B. Come allenatore non saprei, ma a lui come a..."

Carlo Mazzone

Ultimo commento: "Vero uomo d'altri tempi. Non gli allenatori mercenari di adesso"

Mirko Vucinic

Ultimo commento: "Una classe cristallina"

Juan Alberto Barbas

Ultimo commento: "Un fuoriclasse"

Pedro Pablo Pasculli

Ultimo commento: "Pedro Pablo.. un grande professionista.. ricordo i suoi gol.. soprattutto quello a Bari su punizione quando mancavano pochi minuti alla fine e..."
Advertisement

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da News