Resta in contatto

News

Corvino: “Non ho avuto offerte per i big. Hestad e Donnum? Vi spiego”

Il direttore sportivo del Lecce ha introdotto la presentazione di Massimo Coda, puntualizzando poi su altre tematiche di calciomercato.

CODA“E’ stato il nostro primo acquisto in un reparto dove contavamo poco o niente, per cui la scelta è stata mirata per potenziare un reparto dove riteniamo di operare con precedenza”.

MERCATO. Sono arrivati cinque giocatori a titolo definitivo e guardando le altre squadre che sono retrocesse dalla Serie A, siamo la società più attiva. Fare cinque acquisti significa quasi aver completato il mercato. Noi stiamo cercando di seguire la strada più difficile, quella che ci porta alla patrimonalizzione, non vogliamo lavorare per gli altri. E’ una strada che prevede che ci porti via del tempo, stiamo facendo gli straordinari”.

PEZZI PREGIATI.  Non ho avuto richieste per nessun giocatore. Ho parlato anche con i procuratori dei giocatori per sapere se hanno avuto delle richieste per i loro assistiti, anche loro mi hanno confermato che non hanno avuto richieste e che difficilmente avranno delle richieste negli ultimi giorni”.

COSA MANCA.  “Sicuramente un settore giovanile degno del Lecce. Noi i nostri obiettivi dobbiamo costruirli. Voglio però essere realista con i tifosi, dobbiamo creare e costruire un patrimonio che ci permetta di crescere costantemente nel tempo”.

MANCOSU. Sono molto lineare e veritiero. Il calciatore ha una clausola rescissoria, che ha una scadenza. Se un club lo vuole paga la clausola e lo prende. Io sono stato chiamato dal direttore del Monza per avere uno sconto. Noi abbiamo detto di no. I contratti ci sono per essere rispettati”.

TUTINO. E’ un calciatore che ha certe caratteristiche importanti. Io su Tutino non ho mai detto niente, ne confermato ne smentito nulla. Questa situazione vi dovrebbe invitare a pensare. In quella posizione abbiamo già dei giocatori importanti che sono titolari. Quindi se Tutino può essere solo una voce che nel mercato possono esserci per depistare o alterare la situazione”.

CAMPIONATO. E’ una stagione dove dobbiamo arrivare attrezzati. Dalla passata stagione rispetto alle altre retrocesse non abbiamo ereditato un bagaglio tecnico, troppi sono stati i giocatori in prestito che non sono rimasti. Ora dobbiamo impegnarci iniziare un percorso. Stiamo cercando con il Presidente e con la società di creare un gruppo di giocatori di proprietà”.

ALTERNATIVE. In avanti abbiamo bisogno di ricambi, in tutti i reparti, sicuramente l’arrivo di Hestad non esclude l’arrivo di Donnum. Dobbiamo creare una rosa ricca di alternative”.

16 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
16 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Juan Alberto Barbas

Ultimo commento: "Ricordi bellissimi grandissimo campione maradona lo voleva al napoli insieme a lui ma avevano tanti giocatori in quel ruolo perciò immaginate un..."

Carlo Mazzone

Ultimo commento: "Un mito per questi colori, sarebbe bello che attorno al via del mare si costituisse un percorso delle stelle per dare un tributo a tutti queste grande..."

Mirko Vucinic

Ultimo commento: "Ole olè"

Francesco Moriero

Ultimo commento: "Kecco Moriero faceva parte del Cagliari che guidato da Carletto Mazzone arrivò 6° nel campionato 1993/94 giocando come "ala destra" insieme a..."

Michele Lorusso

Ultimo commento: "Lorusso è il giocatore simbolo di tutta la storia calcistica del lecce. È stato un grande è stato tra i primi giocatori ad essere molto altruista..."
Advertisement

Altro da News