Calcio Lecce
Sito appartenente al Network

Occhiuzzi: “Il Lecce sta crescendo gara dopo gara, ma noi dobbiamo fare la partita”

Il tecnico dei Lupi presenta la gara di domani parlando sì dell’avversario, ma palesando l’enorme voglia che ha la sua squadra di cogliere, dopo quattro pareggi, la prima vittoria stagionale. Ecco le dichiarazioni riprese dai colleghi di tifocosenza.it.

CRESCITA COSENZA. “La continuità del lavoro porterà anche i risultati. Ci stiamo applicando sul tenere più alta la squadra, per noi è importante giocare nella metà campo avversaria per non sfruttare soltanto le ripartenze. Trattandosi di un gruppo nuovo, occorre tempo. Allo stesso tempo ritengo sia giusto accelerare il percorso di crescita”.

DA MIGLIORARE. “Sul gruppo si sta lavorando molto, soprattutto per cercare di trasmettere ai nuovi quelli che sono i nostri concetti. E loro ci stanno mettendo tanto. La loro testa dovrà essere focalizzata sul risultato, perché una squadra vive di risultati, di equilibri. L’allenatore deve essere bravo ad accelerare l’inserimento dei nuovi nel progetto tecnico e tattico. E siccome abbiamo tantissima qualità nei singoli, adesso bisogna farla integrare nel progetto di squadra. Dobbiamo essere un blocco unico”.

KONE GIA’ DALL’INIZIO. “L’ho già detto in passato: Ben ha qualità per giocare anche dietro le punte. Così come può giocare da mezzala o da mediano in un centrocampo a due. Lui è pronto da sempre, come tutto il gruppo: con me tutti si devono sentire titolari, perché lo sono. Kone, come il resto dei compagni, avverte la mia fiducia, la mia stima. Motivo per il quale sta dimostrando di essere molto sereno e tranquillo”.

AVVERSARIO E REAZIONE. “Quella di Corini è una squadra forte e lotterà per la Serie A. Ma  dobbiamo pensare a sfruttare le nostre qualità per fare male agli avversari. Dobbiamo migliorare alcune situazioni nella fase offensiva. E non dipende soltanto dagli attaccanti ma dal gioco corale che la squadra deve fare”

RICETTA. “Loro sono forti comunque, indipendentemente se hanno qualche assenza o meno. Noi dobbiamo cercare di fare la partita, sia in fase di possesso che di non possesso. In questo dobbiamo incidere molto, perché ci sono dei momenti in cui ancora non portiamo a nostro vantaggio determinate situazioni. Come tutte le squadre, anche per il Lecce è in atto un percorso di crescita. Siamo soltanto all’inizio e pure loro stanno crescendo gara dopo gara. La stessa cosa la stiamo vivendo noi. Poi ognuno guarda in casa propria. A noi dello staff tocca dare più notizie possibili su quelle che sono le caratteristiche dei nostri avversari”.

VERA. Vera non è al cento per cento, a livello di condizione. Sta accelerando, abbiamo anche affrettato un po’ i tempi per metterlo al passo con il gruppo considerato che non ha fatto il ritiro. È stato bravo il prof a portarlo a questo livello. Non so se potrà essere della partita già domenica ma di certo è uno di quelli che ci darà un grosso contributo”.

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

L'allenatore ricorda l'anno in cui allenò a Cosenza l'attuale estremo difensore del Lecce...

Nella nona giornata del campionato Under 16, il Lecce vince sul campo del Cosenza, bissando...

Le statistiche della gara pareggiata ieri dai giallorossi al San Vito-Marulla consegnano un quadro che...

Dal Network

La passione della tifoseria giallorossa non si ferma dopo i recenti risultati negativi...
I campani restano al palo anche nella partita casalinga contro il Monza. Parole senza filtri...
Calcio Lecce