Resta in contatto

News

GdM – Siviglia incorona Maselli: “Ha talento, sarà molto utile a questo Lecce”

Sebastiano Siviglia, ex difensore del team salentino nel 2003/2004, che ha allenato la Primavera nel 2018/2019 e nel 2019/2020 parla a La Gazzetta del Mezzogiorno (intervista di Antonio Calò) del giovane playmaker giallorosso.

MESSAGGIO DA MISTER SIVIGLIA. «Bravo Sergio. Continua così. Cresci e lavora con spensieratezza e serenità, come hai fatto sino ad oggi, senza volere bruciare le tappe, perché hai i mezzi per arrivare lontano, ma devi farlo devi con pazienza. Le eccessive aspettative, infatti, spesso mettono pressione. Lecce, tra l’altro, è l’ambiente ideale perché un giovane maturi. Era così già ai tempi in cui indossavo la casacca giallorossa».

NESSUNA SORPRESA. «Non sono sorpreso che mister Corini lo abbia adocchiato, gettandolo nella mischia per uno scorcio di gara contro FeralpiSalò, in coppa, ed Ascoli, in campionato, per poi utilizzarlo nell’undici di partenza contro il “Toro”. Maselli ha attitudini importanti per la sua età. Il primo anno, che l’ho avuto nella Primavera del Lecce, ha dovuto inserirsi nel nuovo ambiente, dopo avere militato nel vivaio del Bari, nel quale era messo in evidenza. Pian piano si è ritagliato il proprio spazio.  La crescita esponenziale l’ha compiuta nel 2019/2020, segnalandosi per la sua capacità di leggere le situazioni sul rettangolo verde, qualche istante prima di compagni ed avversari. Questa è una dote fondamentale per un bravo play e lui ce l’ha. Inoltre, sa dettare le geometrie e sa andare in aggressione sui rivali per perfezionare il recupero palla».

ANEDOTTO SU MASELLI E MONTERISI. «Sia Sergio che Ilario sono due competitivi. Non ci stanno mai a perdere, nemmeno quando sono impegnati in una partitella. Questo loro spirito combattivo mi è sempre piaciuto e spesso, in allenamento, li facevo giocare su sponde contrapposte in quanto, con la loro mentalità, risultavano di stimolo per gli altri. Del resto, non a caso Monterisi era il capitano della Primavera da me diretta e Maselli era il vice capitano. Sono orgoglioso di loro e di come stanno crescendo, anche perché hanno il piglio giusto».

PROFILO CARATTERIALE DI MASELLI. «È maturo, sa come affrontare certe situazioni. Nella passata stagione, Liverani lo ha fatto esordire in Coppa Italia, a match in corso, contro la Spal.  Ebbene, Sergio ha fatto la propria parte con naturalezza, senza essere condizionato dall’emozione, che presumibilmente aveva.  Penso che il calcio sia il suo mondo, fermo restando che deve continuare il proprio percorso con serietà, umiltà e voglia di arrivare».

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Francesco Moriero

Ultimo commento: "Kecco Moriero faceva parte del Cagliari che guidato da Carletto Mazzone arrivò 6° nel campionato 1993/94 giocando come "ala destra" insieme a..."

Michele Lorusso

Ultimo commento: "Lorusso è il giocatore simbolo di tutta la storia calcistica del lecce. È stato un grande è stato tra i primi giocatori ad essere molto altruista..."

Juan Alberto Barbas

Ultimo commento: "Sei stato un grande. E che dire di quelle punizioni di collo esterno. Magiche"

Carlo Mazzone

Ultimo commento: "Prima di scrivere di sor Carletto dovevate sentire lui e stato citato tutto ma le sue vere origini. Fu scoperto da Costantino Rozzi e le vere gesta la..."

Mirko Vucinic

Ultimo commento: "Il talento più puro che abbia indossato la maglia giallorossa..."
Advertisement

Altro da News