Resta in contatto

News

QdP – Abbruscato: “Sono innamorato di Mancosu, leader assoluto del Lecce”

L’ex attaccante giallorosso, Elvis Abbruscato, parla a Il Quotidiano di Puglia (intervista di Antonio Imperiale) del Lecce di oggi e della sfida di sabato con la Reggiana, in qualità di doppio ex.

LECCE MACCHINA DA GOL. «Il Lecce di Corini sta bruciando tutti sul piano della produttività offensiva, con i suoi tredici gol nelle prime sette partite, otto nelle ultime due. Coda e Stepinki hanno già mitragliato le difese avversarie. Coda con il suo poker di inizio stagione è già in cima alla classifica dei cannonieri, insieme al giovane Mazzocchi, che sabato con la Reggiana vorrà continuare a brillare in una vetrina importante come il Via del Mare».

CONFRONTO CODA-MAZZOCCHI. «Coda ha una storia che racconta di successi importanti in serie B, un bomber completo, che con i suoi gol ha appena riportato in A il Benevento, i suoi sono gol che valgono promozioni, ha freddezza e maturità, ha bisogno di sentirsi protagonista e quando è in queste condizioni si esalta, si esprime al meglio. Simone Mazzocchi è del 98, viene dal settore giovanile dell’Atalanta, lo abbiamo visto nella sua trafila in tutte le nazionali giovanili, prima l’under 17, poi 18, 19, 20. Ha regalato alla Reggiana, col suo ultimo gol, la vittoria sul Venezia che ha rilanciato la squadra emiliana maledettamente penalizzata dal Covid, ma capace di reagire alla grande».

DEBUTTO PROPRIO CONTRO IL LECCE. «Ho debuttato con la mia Reggiana in Serie B proprio contro la squadra nella quale poi avrei vissuto la gioia della promozione.  Mi mandarono in campo a 4′ minuti dalle fine in un Lecce-Reggiana del 6 marzo del 1999. Trovai lo spazio per una grande ripartenza. Di fronte era la squadra che andò in A con Nedo Sonetti. Una grande squadra, con Stellone, Margiotta tanti altri.  Poi la fortuna di giocare a Lecce quella stagione chiamata 2007-2008».

L’ANNO DOPO AL TORINO. «Mi ritrovai compagno di squadra Eugenio Corini, splendidi rapporti con tutti, la straordinaria capacità di prendere per mano la squadra in campo, di leggere la partita nelle sue sfaccettature. Da allenatore ha già vinto, ma farà grandi cose. Conosce bene la categoria, i ritmi della partita e di una stagione, sa cogliere le dinamiche che servono per portare a casa il campionato, la capacità di gestione è fondamentale, fa la differenza».

LECCE DI OGGI. «Ha davvero tanta roba in attacco: Stepinski sta confermando già il suo valore non solo in termini di realizzazione ma anche di partecipazione. I polacchi hanno questa cultura calcistica nel dna. E poi ci sono Pettinari, Falco che in gol ci va pure lui, magari con le giocate da favola, adesso è arrivato anche Rodriguez, la promessa per un grande futuro, in un grande progetto. Il Lecce di Corini ha un centrocampo organizzatissimo, che produce gioco. Io sono letteralmente innamorato di Mancosu, che nel 4-3-1-2 è un punto di riferimento inappuntabile, è un leader non solo sul piano tecnico, ma anche su quello emotivo, è carismatico, trasmette ai compagni il legame di appartenenza».

SABATO LECCE-REGGINA. «Il Covid l’ha già penalizzata. Sul piano etico le partite a tavolino non sono corrette. Il Covid accentua il senso di responsabilità individuale e collettiva, di gestione. La Reggia ha comunque un grande temperamento, coesa dall’esperienza della scorsa stagione, ha cementato legami professionali fortissimi. Col Venezia è stata grande. Quella di sabato sarà per il Lecce una partita tremenda, molto difficile».

3 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
3 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
14 giorni fa

Quanto era forte in coppia con il tir l anno di papadopulo 07/08

Commento da Facebook
Commento da Facebook
14 giorni fa

Allenatore della nazionale italiana under 18

Commento da Facebook
Commento da Facebook
14 giorni fa

Cosa fa Abbruscato?

Advertisement

Juan Alberto Barbas

Ultimo commento: "Un grande ottima visione di gioco nel centrocampo dell'epoca."

Carlo Mazzone

Ultimo commento: "Durante una marinata da scuola x assistere agli allenamenti del LECCE, mentre i calciatori facevano riscaldamento intorno al campo, GRIDAI..."

Francesco Moriero

Ultimo commento: "Cuore giallorosso e salentino verace. Sempre pronto a rimarcare l’amore per le sue origini e per l’US Lecce (vero Conte?). Il ritorno come..."

Pedro Pablo Pasculli

Ultimo commento: "Un sogno che speriamo ritorni con un giovane di pari valore"

Mirko Vucinic

Ultimo commento: "Una classe cristallina"
Advertisement

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da News