Resta in contatto

Rubriche

Penna in trasferta – Tegoni (Gazzetta di Reggio): “Il Lecce ha tutto per vincere. Alvini punta sull’identità”

Il collega Roberto Tegoni ha raccontato nel dettaglio la situazione in casa granata nella nostra rubrica dedicata al punto di vista avversario.

In che condizione fisica, di morale e di risultati, si presenta la Reggiana alla gara di sabato?

“I granata ci arrivano da un lato con la fresca e amara notizia del 3-0 a tavolino subito con la Salernitana, dall’altro con il morale alle stelle di chi, alla prima occasione, ha dimostrato di esserci sul campo. La vittoria sul Venezia ha infatti dato una spinta importante alla classifica emiliana, ed al contempo ha fatto capire ad Alvini che la sua squadra c’è in termini di condizione, nonostante il caos-coronavirus subito. Fisicamente il collettivo si presenta bene, visto che finalmente si è potuto allenare insieme con buona continuità. In dubbio restano infatti appena tre elementi, ovvero Costa, Ajeti e Voltan”.

Che campionato ti aspetti, da Lecce e Reggiana in particolare?

“Sono passate solo 7 partite, ma si stanno iniziando a delineare le forze in campo. C’è chi, come il Monza, sta risalendo la classifica, mentre le altre grandi sono tutte lì. Ci sono secondo me tre favorite, le tre retrocesse dalla A, ma poi c’è anche il Monza e squadre abituate a fare bene come Frosinone e Cittadella. La Reggiana avrà le sue chance di salvezza, perché ha dimostrato di non aver perso la sua identità e di poter dire la sua, anche se non sarà facile. Queste prime uscite lasciano comunque ben sperare. Sul Lecce c’è poco da dire, è una squadra fortissima che ha tutto per vincere. Dopo 21, sulla sponda emiliana, ritrovo comunque una Serie B caratterizzata dal sostanziale equilibrio”.

Come dovrebbero scendere in campo la Regia contro i giallorossi?

“Si dovrebbe giocare con il 3-4-1-2 con Cerofolini tra i pali, con dietro Espeche, Rozzio e Costa se recupera. In mediana Zampano, Rossi, Varone e Kirwan, sulla trequarti Radrezza e davanti Kargbo e Mazzocchi”.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Juan Alberto Barbas

Ultimo commento: "Ricordi bellissimi grandissimo campione maradona lo voleva al napoli insieme a lui ma avevano tanti giocatori in quel ruolo perciò immaginate un..."

Carlo Mazzone

Ultimo commento: "Un mito per questi colori, sarebbe bello che attorno al via del mare si costituisse un percorso delle stelle per dare un tributo a tutti queste grande..."

Mirko Vucinic

Ultimo commento: "Ole olè"

Francesco Moriero

Ultimo commento: "Kecco Moriero faceva parte del Cagliari che guidato da Carletto Mazzone arrivò 6° nel campionato 1993/94 giocando come "ala destra" insieme a..."

Michele Lorusso

Ultimo commento: "Lorusso è il giocatore simbolo di tutta la storia calcistica del lecce. È stato un grande è stato tra i primi giocatori ad essere molto altruista..."
Advertisement

Altro da Rubriche