Calcio Lecce
Sito appartenente al Network

GdS -Il Monza spera di avere gli 8 per Salerno. La situazione…

Per il terzo giorno di fila, secondo quanto riporta La Gazzetta dello Sport, gli otto calciatori del Monza che lunedì pomeriggio hanno sconfinato per raggiungere il Casinò di Lugano non si sono allenati.

Brocchi sta preparando la trasferta di Salerno con una rosa a ranghi ridotti: i volti degli otto frontalieri del tavolo verde, sottoposti ad isolamento fiduciario in quanto rientrati da un viaggio all’estero, non sono stati ancora ufficializzati dalla società biancorossa, ma i nomi più indiziati sono quelli dei titolarissimi Boateng, Bellusci, Donati, Gytkjaer, Armellino e Barillà oltre ad Anastasio e Bettella. La formazione diventa così un rebus per un Monza che domani pomeriggio deve vincere per tenere viva la flebile speranza di promozione diretta, ma soprattutto per difendere la quarta posizione che vale vantaggi importanti in ottica playoff.

Sull’assenza nel match contro la Salernitana degli otto biancorossi, però, non è ancora detta l’ultima parola. Circola infatti anche l’ipotesi che il Monza stia studiando la possibilità di far valere per i propri tesserati lo status speciale di calciatori, monitorati costantemente secondo il protocollo Figc e quindi schierabili, pur restando in isolamento fiduciario come cittadini. Ma se gli otto raggiungessero Salerno, potrebbe poi intervenire l’autorità sanitaria campana? Situazione intricata. Il Monza non fa trapelare nulla: maggiori certezze sono attese dopo la rifinitura di questo pomeriggio, quando Brocchi ufficializzerà i convocati.

Una vicenda che ovviamente è seguita con attenzione anche in casa Salernitana. In questi giorni il club ha preferito non entrare nel merito della questione scegliendo di concentrarsi al cento per cento su una partita importante in chiave promozione: una sfida che la squadra dovrà affrontare senza il suo allenatore Castori, bloccato a casa dal Covid.

Sulla vicenda Monza è però intervenuto il Comune di Salerno che in una nota ha sottolineato come sia «indispensabile che le autorità sanitarie brianzole controllino il rispetto delle norme anti Covid», dichiarandosi «pronto, d’intesa con le autorità sanitarie locali, ad assumere ogni provvedimento per tutelare la salute pubblica e l’incolumità degli atleti e del personale impegnato all’Arechi».

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

I brianzoli alla caccia del secondo successo casalingo consecutivo puntando sull’atteso ex di giornata Il...

L’amministratore delegato del Monza e grande amico di Berlusconi ha voluto ricordare il presidente scomparso...

L’amministratore delegato biancorosso all’ANSA ha parlato di tanti temi legati al presente e al futuro...

Dal Network

Il difensore dell’Hellas ha parlato della complessa sfida di venerdì contro il Bologna, ma anche...
Il difensore leccese, condottiero della difesa degli azzurri toscani, ha parlato a Radio Serie A...
Finiscono 1-1 i due match in programma nel pomeriggio. Il Cagliari rimedia un punto nello...
Calcio Lecce