Resta in contatto

Rubriche

I PRECEDENTI – Solo due successi Reggina a Lecce. Nell’ultima fu rimontona con Tsonev

Bilancio nettamente favorevole ai giallorossi, sconfitti però nel primo incrocio cadetto con Ventura alla guida.

Persi i favori del pronostico e con essi, almeno momentaneamente, il secondo posto, il Lecce cerca riscatto ospitando la Reggina. Sfida che si presenta come ostica tra due vecchie regine del sud e che torna tra i cadetti a undici stagioni dall’ultima volta. Le due formazioni si sono affrontate 24 volte nella loro storia nel Salento tra Serie A, B e C.

Il bilancio sorride ai giallorossi: 15 vittorie a 2, più 7 pareggi. La primissima fu un match di Serie C 1949/50 e terminò con il risultato di 0-2 per gli ospiti. Nel match successivo (un anno più tardi) ecco subito la rivincita e la gioia numero 1 per i salentini, protagonisti di un roboante 5-1 in rimonta con reti di Prevosti (doppietta), Bislenghi, Cardinali e Stabellini. Goleade giallorosse anche nei successivi due impegni (3-0 e 4-0), mentre bisogna arrivare al 1960 per trovare il ritorno a punti degli amaranto con il primo pari assoluto, per 0-0.

Sarà sempre e solo Serie C (e quasi tutti trionfi salentini) fino al 1975/76, quando il Lecce saluta i calabresi andando in B: quell’anno finirà 0-0. E, al ritorno delle due compagini nella stessa categoria, ecco il secondo ed ultimo successo Reggina al Via del Mare. E’ la B 1996/97 quando gli ospiti sorprendono Ventura ribaltando il vantaggio di Francioso grazie ad un doppio Dionigi. Quell’anno il Lecce troverà comunque la promozione in Serie A così come nel 1998/99, campionato avviato proprio dall’1-o sulla Reggina nel match d’esordio: gol al 3′ di Margiotta.

Le due squadre saliranno a braccetto (per gli amaranto è la prima assoluta), dando vita ad un match epico in A al Via del Mare. Sesa e Bonomi ribaltano Baronio, Lecce in 9 nel finale e con Lima tra i pali, in luogo dell’espulso Chimenti, a parare l’impossibile per il tripudio del Via del Mare. E sarà 2-1 anche nei due successivi impegni di A, secondo dei quali all’ultima del 2003/04 con tanto di festa-salvezza giallorossa e Chevanton in gol direttamente da corner. Seguiranno tre pari di fila fino all’ultimo confronto cadetto, il 27 ottobre 2009: è 3-2 pirotecnico, con la Reggina due volte in vantaggio con Bonazzoli e Pagano prima raggiunta da Marilungo e poi ri-raggiunta e ribaltata da Baclet al 90′.

Dopo quello strepitoso incrocio solo sfide di C. La prima nel 2014/15, 2-0 firmato Papini e Miccoli, la seconda due stagioni più tardi con gol-vittoria di Caturano. La terza è tra le più emozionanti degli ultimi anni giallorossi: 18 novembre 2017, l’undici di Liverani è lanciato alla ricerca della vetta ma va sotto 0-2 con doppio Bianchimano prima che il destro secco di Torromino, il gol al volo di Ciancio e l’europunizione di Tsonev facessero esplodere la Curva Nord.

TABELLA PRECEDENTI A LECCE:

Totale incontri: 24
Vittorie Lecce: 15
Pareggi: 7
Vittorie Reggina: 2
Gol Lecce: 37
Gol Reggina: 14

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Juan Alberto Barbas

Ultimo commento: "Ricordi bellissimi grandissimo campione maradona lo voleva al napoli insieme a lui ma avevano tanti giocatori in quel ruolo perciò immaginate un..."

Carlo Mazzone

Ultimo commento: "Un mito per questi colori, sarebbe bello che attorno al via del mare si costituisse un percorso delle stelle per dare un tributo a tutti queste grande..."

Mirko Vucinic

Ultimo commento: "Ole olè"

Francesco Moriero

Ultimo commento: "Kecco Moriero faceva parte del Cagliari che guidato da Carletto Mazzone arrivò 6° nel campionato 1993/94 giocando come "ala destra" insieme a..."

Michele Lorusso

Ultimo commento: "Lorusso è il giocatore simbolo di tutta la storia calcistica del lecce. È stato un grande è stato tra i primi giocatori ad essere molto altruista..."
Advertisement

Altro da Rubriche