Resta in contatto

L'angolo dell'avversario

Meluso: “A Cosenza abbiamo lanciato calciatori come La Mantia…”

L’ex d.s. del Lecce, cosentino doc, è stato contattato dai colleghi di TifoCosenza nella settimana che porta alla sfida tra i Lupi della Sila e il Frosinone, due squadre dove Meluso conserva molti ricordi

GIALLOBLU. “A Frosinone c’è un presidente di spessore (Maurizio Stirpe, ndr). Una persona capace, intelligente, colta e soprattutto per bene. Conservo un ottimo rapporto. Diciamo che dal 2011 io ho seminato, poi hanno fatto un ottimo raccolto con la promozione in Serie A…”.

 DA DIRIGENTE AL COSENZA. “Si è trattato di un ritorno alle origini, una parentesi che mi ha fatto molto bene sia dal punto di vista professionale sia da quello umano. Nella mia città in un certo senso mi sono anche rilanciato. Una esperienza molto positiva anche sotto il profilo dei risultati. Il primo anno abbiamo centrato una salvezza che sembrava insperata e abbiamo vinto la Coppa Italia di Lega Pro. La stagione successiva ce la siamo giocata alla pari con squadre del calibro di Lecce e Benevento che ora stanno facendo la spola tra Serie B e Serie A”.

CALCIATORI LANCIATI AL MARULLA. “Ritengo ci fossero tutti i presupposti per costruire qualcosa di importante. Abbiamo portato calciatori che ancora oggi sono tra i protagonisti nel panorama nazionale in Serie A, penso a Fiordilino a Venezia e La Mantia a Empoli. Ma gli stessi Perina e Saracco, i vari CiancioStatella e Arrigoni. Non dimentico Arrighini oggi in B ad Alessandria”.

Queste le altre parole rese da Meluso, intervistato sul destino del Cosenza

2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Juan Alberto Barbas

Ultimo commento: "Perfavore Ulivieri non farebbe panchina neanche in una squadra di serie C"

Carlo Mazzone

Ultimo commento: "Volevo dire Curva Nord, ma è uscito Curva Sud. Un lapsus, dovuto al contenuto del mio intervento...."

Mirko Vucinic

Ultimo commento: "Barbas era il numero 1 gli altri tutti dietro, chi non è più giovane e ha visto giocare Beto ti dice senza paura di essere smentito che era uno dei..."

Michele Lorusso

Ultimo commento: "Per chi era tutte le domeniche allo stadio e un ricordo che ancora oggi si sente la mancanza si sente soprattutto come spogliatoio nonostante era di..."

Francesco Moriero

Ultimo commento: "Kecco Moriero faceva parte del Cagliari che guidato da Carletto Mazzone arrivò 6° nel campionato 1993/94 giocando come "ala destra" insieme a..."
Advertisement

Altro da L'angolo dell'avversario