Resta in contatto

News

Sottil: “Rispetto per il Lecce, ma noi potevamo avere più punti”

Il tecnico dell’Ascoli presenta così la gara di domani. Queste le parole racconte da PicenoTime.

RITORNO. In questi quindici giorni abbiamo lavorato molto bene cercando di migliorare a livello tecnico, tattico, fisico, cercando di recuperare la condizione di tutto il gruppo squadra, di chi per vari motivi era rimasto un po’ indietro, l’obiettivo è stato raggiunto, sono contento di come la squadra ha lavorato, con grande armonia, serenità e concentrazione”, ha dichiarato il tecnico bianconero.

IL LECCE“Arriva una corazzata, una squadra  forte, formata da ottimi calciatori, abbiamo grandissimo rispetto per il Lecce e per quello che sta facendo, ma noi siamo altrettanto pronti, ci siamo allenati forte, con grande determinazione, anche rabbia perché avremmo potuto raccogliere più punti; dovremo fare una battaglia, una partita di grande applicazione, determinazione e concentrazione, di intensità, anche noi abbiamo le nostre armi e dobbiamo metterle in campo cercando di mettere in difficoltà l’avversario”.

SABIRI“E’ un ottimo calciatore, importante, lo sappiamo tutti, lo sa la squadra, lo so io e lo sanno i tifosi. Le sue vicissitudini fanno parte del passato, io faccio l’allenatore, lui ha fatto il suo periodo di ri-preparazione, si è rimesso a disposizione, ha chiesto scusa a tutti, soprattutto ai suoi compagni che è la cosa più importante, è un ragazzo giovane, queste dinamiche possono succedere, l’importante è che sia tornato  a disposizione con un atteggiamento di concentrazione e dedizione per la maglia dell’Ascoli, che è l’aspetto che mi interessa di più. Sta lavorando duramente, è molto concentrato, quindi si merita la convocazione”.

SCELTE. “In questi quindici giorni ho osservato meglio tutti, insieme al mio staff abbiamo valutato bene il gruppo portandolo al livello massimale di condizione per permettermi in questo range di partite che abbiamo di poter usufruire di tutta la rosa. Ho le idee chiare, domattina sceglierò l’undici iniziale, spesso i cambi fanno la differenza, sono tutti pronti”.

ILIEV“La Nazionale per lui e per noi è motivo di grande orgoglio e prestigio, è chiaro che bisogna essere bravi a gestire chi torna da questi impegni. Per me l’allenamento intenso e con continuità è il mezzo migliore per trovare la condizione, Iliev è arrivato ieri, ha fatto due allenamenti, che nel fine settimana non sono mai così intesi, ha recuperato abbastanza bene. E’ un ragazzo molto serio e concentrato, ci darà sicuramente una mano, spero che ora abbia più possibilità di stare con noi per acquisire maggiormente i principi, conoscere meglio i suoi compagni, apprendere di più le mie linee tattiche; la disponibilità e la grande professionalità di questo ragazzo aiuteranno a farlo”.

ULTRAS E NUOVI SOCI. “Motivo in più per fare una grande prestazione e portare a casa un grande risultato, ben vengano nuove forze a dare entusiasmo e una mano al Patron, gli ultras spero riempiano lo stadio, per noi sono fondamentali, soprattutto in casa, domani sarà una partita di cartello, bella tosta e la spinta del nostro pubblico qui ad Ascoli fa la differenza”.

 

2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Juan Alberto Barbas

Ultimo commento: "Perfavore Ulivieri non farebbe panchina neanche in una squadra di serie C"

Carlo Mazzone

Ultimo commento: "Volevo dire Curva Nord, ma è uscito Curva Sud. Un lapsus, dovuto al contenuto del mio intervento...."

Mirko Vucinic

Ultimo commento: "Barbas era il numero 1 gli altri tutti dietro, chi non è più giovane e ha visto giocare Beto ti dice senza paura di essere smentito che era uno dei..."

Michele Lorusso

Ultimo commento: "Per chi era tutte le domeniche allo stadio e un ricordo che ancora oggi si sente la mancanza si sente soprattutto come spogliatoio nonostante era di..."

Francesco Moriero

Ultimo commento: "Kecco Moriero faceva parte del Cagliari che guidato da Carletto Mazzone arrivò 6° nel campionato 1993/94 giocando come "ala destra" insieme a..."
Advertisement

Altro da News