Resta in contatto

News

Baroni: “Non abbiamo gestito bene la loro aggressività. Olivieri? Sono contento…”

Il tecnico del Lecce commenta così il pareggio a reti bianche scaturito dalla gara in casa del Frosinone.

MESSAGGIO. “Ci tenevo fare a condoglianze a nome della squadra a Rocco, il nostro chef: ha perso la mamma a pochi minuti dall’inizio della gara”.

PRESTAZIONE. “La partita è quella che io sapevo, loro sono partiti forte, sono aggressivi e tra il primo e il secondo tempo ho richiamato un po’ la squadra. Non abbiamo gestito bene la loro aggressività, abbiamo calciato senza avere giocatori davanti. Ho ripreso la squadra e nel secondo tempo siamo entrati con più equilibrio e voglia di giocare. Nel primo tempo siamo stati solidi e abbiamo avuto l’occasione della traversa, si poteva gestire meglio il rimbalzo”

ATTACCANTI. “Abbiamo avuto due situazioni nitide nella ripresa. Se Rodriguez continua la corsa sul tiro di Coda mette dentro il pallone e nella seconda azione deve giocare prima la palla. Lui è un talento ma deve imparare a mettersi a servizio per la squadra. Sono convinto della sua crescita”.

OLIVIERI. “Voglio fare i complimenti a Olivieri, si è mosso molto bene e sono convinto che può diventare un’alternativa importante. Non è stato aiutato molto e sono convinto che è la soluzione giusta”.

INTENSITA’ IN MEDIANA.Majer non è entrato nella partita e Hjulmand si è fatto vedere poco. Bjorkengren è un ragazzo che dà sempre il contributo, lui ha equilibrato il centrocampo nel mentre loro sono scesi un po’ dopo aver sparato molto nel primo tempo. Potevamo essere più lucidi nelle occasioni e arrivare alla vittoria”.

INTENSITA’ DEL FROSINONE. “Come vi avevo detto, queste sono partite che vivono sugli episodi. Loro hanno dinamismo, hanno qualità, la gara era importante, gestita dopo una sosta. Dopo settimane di celebrazioni e complimenti, che mi spaventano…Non dobbiamo perdere di vista il nostro percorso anche se i complimenti fanno piacere. Non abbiamo fatto niente e bisogna lavorare duro”.

CODA. “Non stava bene. Stamattina ci siamo confrontati, mi ha dato la sua disponibilità, è generoso. Dopo il Parma era affaticato, aveva fatto poco lavoro andando forte. Noi non possiamo perderlo e mi sono assunto la responsabilità di preservarlo, facendogli gestire quel minutaggio. Sta bene ed è importante gestire queste situazioni”.

LOTTA AL VERTICE. “A detta di tutti questo è un campionato di altissimo spessore. Ci sono delle squadre forti, le retrocesse dell’anno scorso, altre hanno investito molto come SPAL e Ternana. Il campionato è di livello alto, lo conosco abbastanza e qualitativamente ci sarà questo equilibrio. E’ la bellezza della B, non ci sono partite facili e ci sono organici importanti che hanno costruito. Qualcuna rientrerà, il campionato è così. Ben venga e si alza lo spettacolo”. 

I TIFOSI. “Ho dato questo messaggio ai ragazzi. Noi giriamo per la città e vediamo entusiasmo, i tifosi ci fanno i complimenti. Abbiamo due strade. O ci sentiamo bravi e sarà l’inizio della fine o ci sentiamo responsabili e lavoriamo ancora di più. Farò di tutto per far sì che la soluzione sia la seconda. L’entusiasmo dei nostri tifosi, della Curva e di tutti i presenti qui a Frosinone ci deve dare la spinta per lavorare più forte”.

 

20 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
20 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Juan Alberto Barbas

Ultimo commento: "Un calciatore esemplare, un campione che avrebbe meritato di più. Purtroppo come regista nella sua Argentina c'era un certo Diego Maradona... ma..."

Carlo Mazzone

Ultimo commento: "Volevo dire Curva Nord, ma è uscito Curva Sud. Un lapsus, dovuto al contenuto del mio intervento...."

Mirko Vucinic

Ultimo commento: "Barbas era il numero 1 gli altri tutti dietro, chi non è più giovane e ha visto giocare Beto ti dice senza paura di essere smentito che era uno dei..."

Michele Lorusso

Ultimo commento: "Per chi era tutte le domeniche allo stadio e un ricordo che ancora oggi si sente la mancanza si sente soprattutto come spogliatoio nonostante era di..."

Francesco Moriero

Ultimo commento: "Kecco Moriero faceva parte del Cagliari che guidato da Carletto Mazzone arrivò 6° nel campionato 1993/94 giocando come "ala destra" insieme a..."
Advertisement

Altro da News