Resta in contatto

L'angolo dell'avversario

Reggina, due amaranto potevano seguire Baroni al Lecce

La redazione di Tifo Reggina ha recuperato quelle che sono state le possibili trattative estive tra Lecce e Reggina.

Tra i temi che anticipano Lecce-Reggina ci sono le storie che si annidano attorno all’addio di Marco Baroni alla Reggina. Ad un certo punto il rinnovo sembrava una formalità, ma il fatto che la firma non arrivasse lasciava qualche sospetto rispetto al fatto che le cose potessero andare diversamente da come le si immaginava.

Ed infatti ha scelto di tornare a Lecce, dove ha lasciato un grande ricordo da giocatore.  In estate si era profilata anche la possibilità che qualcuno dei calciatori che aveva avuto a Reggio potesse seguirlo in Salento. Tra questi si era parlato di Rigoberto Rivas.  Era difficile che le potenzialità dell’honduregno non venissero considerate dall’acuto occhio dei dirigenti leccesi, ma la Reggina è riuscita a far valere i rapporti con l’Inter e ad acquistarlo a titolo definitivo dopo il biennio in prestito. Certo è che, fino al momento, il suo rendimento è stata tutt’altro che esaltante.

L’altro calciatore che sembrava suscitare interesse tra i salentini era Lorenzo Crisetig. Il calciatore  ha, però, declinato le avance di qualsiasi club stroncando sul nascere ogni discorso, sottolineando la sua volontà di restare a Reggio anche per riconoscenza nei confronti del club che gli aveva dato una nuova occasione in Italia. Nei giorni scorsi, tra l’altro, è arrivato il rinnovo che lo legherà ancora a lungo agli amaranto.

 

3 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
3 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Michele Lorusso

Ultimo commento: "Flacco Venosa, Potenza"

Carlo Mazzone

Ultimo commento: "Prima un uomo, poi un allenatore come nessun' altro"

Francesco Moriero

Ultimo commento: "Hai perfettamente ragione"

Mirko Vucinic

Ultimo commento: "Vucinic una "punta di diamante" la definizione corretta ."

Juan Alberto Barbas

Ultimo commento: "Ottima scelta quella di ingaggiare quelli tra loro che possono ancora lavorare per il Lecce, anche se piu di lavoro dovremmo chiamarla passione"
Advertisement

Altro da L'angolo dell'avversario