Resta in contatto

Rubriche

Penna in trasferta – Lorenzelli (CalcioSpezia): “Motta si gioca tanto con il Lecce. Baroni fa un bel calcio”

Il collega Guido Lorenzelli ha raccontato nel dettaglio la situazione in casa bianconera nella nostra rubrica dedicata al punto di vista avversario.

Come arrivano i liguri al match di giovedì?

“Lo Spezia è in un momento pessimo sia a livello di gioco che di risultati. Le prestazioni contro Inter, Bologna e Roma dal punto di vista del ritmo, dell’intensità, della pericolosità e del gioco stesso sono state pessime. Solo con il Sassuolo le Aquile hanno mostrato cosa possono fare se sono in giornata, ma un Raspadori super ha poi pareggiato i conti in rimonta. Fatto da non sottovalutare che la squadra di Thiago Motta è quella che ha perso più punti da una situazione di iniziale vantaggio, ben 15”.

Coppa Italia vetrina importante, ma il quartultimo posto in Serie A impone massima concentrazione sul campionato: dove pende l’ago della bilancia di Thiago Motta?

“La concentrazione è rivolta al campionato e a una salvezza difficilissima per non dire impossibile. Thiago Motta però già con il Lecce si gioca molto, un passo falso e una sconfitta (possibile) con l’Empoli la domenica successiva potrebbero mettere la parola fine alla sua esperienza aquilotta”.

Che idea hai del Lecce di Marco Baroni?

“Diciamo che fin dai tempi della Juventus Primavera mi piace il calcio di Baroni. Un calcio offensivo, ma che tiene anche conto della tenuta difensiva. Ammiro da parecchio anche Coda, mentre ho riscoperto uno Strefezza finalmente decisivo in zona gol. Sono curioso di vedere lo spagnolo Rodriguez che per me è un giocatore che ha colpi importanti. Infine riaccoglierò volentieri l’ex Lucioni che qui fece bene con 31 presenze e 2 gol”.

Quanto turnover ci sarà sponda spezzina?

“Penso parecchio a parte Leo Sena, Sala e Salcedo dovrebbero essere tutti a disposizione. Sarà la volta buona per rivedere il talento del giovane francese Antiste, ma anche Podgoreanu, Kiwior, Zoet, Ferrer, Sher, Colley, Verde e l’oggetto sconosciuto Nguiamba dovrebbero trovare spazio. Sarà uno Spezia molto diverso dal campionato”.

Ci si attende un discreto seguito allo stadio o saranno spalti quasi completamente vuoti?

“Penso che la gara possa essere “per pochi intimi”. Già contro il Sassuolo la media spettatori era scesa sensibilmente, figuriamoci per un infrasettimanale di Coppa Italia, anche se almeno qua spero di sbagliarmi”.

6 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
6 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Michele Lorusso

Ultimo commento: "Flacco Venosa, Potenza"

Carlo Mazzone

Ultimo commento: "Prima un uomo, poi un allenatore come nessun' altro"

Francesco Moriero

Ultimo commento: "Hai perfettamente ragione"

Mirko Vucinic

Ultimo commento: "Vucinic una "punta di diamante" la definizione corretta ."

Juan Alberto Barbas

Ultimo commento: "Ottima scelta quella di ingaggiare quelli tra loro che possono ancora lavorare per il Lecce, anche se piu di lavoro dovremmo chiamarla passione"
Advertisement

Altro da Rubriche