Resta in contatto

Approfondimenti

L’idea di Rodriguez vice-Coda spiegata da Corvino: “A volte i calciatori non ti supportano”

Nel corso della lunga conferenza stampa odierna il dt del Lecce ha parlato anche delle scelte fatte in merito al giovane attaccante spagnolo.

La posizione e l’impiego di Pablo Rodriguez è stato uno dei temi caldi, se non il più caldo in assoluto, in casa Lecce da agosto ad oggi. In tanti si sono pronunciati ed hanno polemizzato gratuitamente sulla vicende, pressoché sempre senza conoscere lo stato delle cose. A mettere ordine ci ha provato oggi Pantaleo Corvino, che ha spiegato il perché in estate non è stata presa un’altra prima punta così come le ragioni dei cambi di prospettiva tattica nei giovani dell’attacco giallorosso.

“Il nostro è un pensare da laboratorio. Non potevamo pensare che dietro a Coda possa venire un altro come lui, in Serie B. Devo venirti delle idee, così la scorsa estate per non danneggiare la nostra idea prendendo un altro elemento pensavamo che fosse Rodriguez a poter fare il vice Coda. Era un’idea così come lo era quella di Strefezza al destra. Con il brasiliano c’è andata bene, con Pablo non c’è andata bene. Dobbiamo anche tenere conto non solo di ciò che pensiamo noi, che deve essere supportato da ciò che pensa il calciatore. Strefezza ha sposato questa possibilità, qualcun altro non ci supporta a volte, inconsciamente o volutamente non lo so, ma noi pensavamo che Rodriguez, seppur con caratteristiche diverse, potesse fare in campo ciò che fa una prima punta. Un po’ come Osimhen ed il suo sostituto Mertens a Napoli. Il calcio è questo, è un laboratorio. Noi abbiamo sempre pensato di fare l’interesse di un giovane così come fatto con Olivieri”.

QUI la conferenza completa.

22 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
22 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Sondaggio sul mercato invernale: plebiscito dei tifosi, Corvino-Trinchera promossi a pieni voti

Ultimo commento: "Tu non mi sembri proprio italiano…non offendere Corvino e Trinchera"

SONDAGGIO – Che voto merita il mercato invernale del Lecce?

Ultimo commento: "Al contrario di tanta melma ti fa onore"

SONDAGGIO – Qual è la più bella maglia della storia del Lecce?

Ultimo commento: "Questa è la prima maglia per me per il Lecce modificando gli stemmi e inserendo a sinistra del cuore lo scudetto e a destra la Lupa con il numero di..."
Advertisement

Miti

Uno dei tecnici più vincenti del Lecce

Carlo Mazzone

L'ariete d'area del Lecce

Cristiano Lucarelli

Uno degli idoli dei tifosi del Lecce

Ernesto Javier Chevanton

Tra i più grandi prodotti di sempre del settore giovanile

Francesco Moriero

Lo storico capitano del Lecce

Guillermo Giacomazzi

"Beto", uno degli immortali giallorossi

Juan Alberto Barbas

Bandiera e leggenda giallorossa

Michele Lorusso

Uno dei più forti attaccanti giallorossi

Mirko Vucinic

Bomber giallorosso per sette stagioni

Pedro Pablo Pasculli

Altro da Approfondimenti