Resta in contatto
Sito appartenente al Network

L'angolo dell'avversario

Perugia, Alvini senza paura: “Il Lecce la migliore avversaria che ci poteva capitare”

Il tecnico biancorosso alla vigilia del match con il Lecce: “Se pensiamo ai torti, siamo dei mediocri e dei perdenti”.

“Giocare contro il Lecce è la migliore partita che ci poteva capitare in questo momento”. Così Massimiliano Alvini alla vigilia della sfida con i salentini fa capire che la squadra non si è fatta distrarre dagli ultimi errori arbitrali: “Condivido il pensiero espresso dalla società nella conferenza in cui ha contestato il diverso utilizzo del Var tra Benevento e Brescia . Sabato, ripeto, c’è stato demerito nostro nel non aver concretizzato il dominio contro una grande squadra e non cerco l’alibi del rigore. Martedì non è stato rispettato il regolamento. Se però pensiamo ai torti o ai crediti, siamo dei perdenti e dei mediocri. Non lo è la società, non lo è la squadra, non lo è la tifoseria. Ci siamo concentrati esclusivamente sul campo”.

Il tecnico di Fucecchio è tornato a parlare anche della partita d’andata al Via del Mare: “Nella prima mezz’ora loro meritavano il vantaggio, nel secondo tempo c’era solo una squadra in campo. Sono forti, i più attrezzati per la Serie A”. Sulla partita di domenica: “Non puoi concedergli tanto campo perché saranno ripartire bene e colpire con Coda. Dobbiamo essere più compatti e meno aggressivi in pressione. Meritano la posizione che hanno e saranno spinti da tantissimi tifosi. Siamo consapevoli della loro forza ma a noi interessa solo quello che vogliamo fare in campo”. Sui singoli: “Olivieri a Brescia è uscito perché ha subito un infortunio pesante e lo abbiamo sostituito per precauzione. C’era un rosso diretto e un calcio di rigore. Siamo molto contenti del suo arrivo perché ne avevamo bisogno. Ha ancora ampi margini di miglioramento. E’ un discorso che vale anche per De Luca, che può continuare nel viaggio da calciatore eccellente come vuole essere, e di tanti miei giocatori. Contro il Lecce sicuramente non avremo Rosi, ci sono da valutare le condizioni di alcuni”. Chiusura sull’obiettivo play off tracciato da Giannitti in settimana: “Vogliamo raggiungerlo con voglia, passione e determinazione. Sappiamo che sarà molto difficile ma proveremo a fare di tutto. Se lo raggiungeremo sarà un premio importante alla stagione”.

Approda su CalcioGrifo.it per tutte le news sui biancorossi.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

Miti

Uno dei tecnici più vincenti del Lecce

Carlo Mazzone

L'ariete d'area del Lecce

Cristiano Lucarelli

Uno degli idoli dei tifosi del Lecce

Ernesto Javier Chevanton

Tra i più grandi prodotti di sempre del settore giovanile

Francesco Moriero

Lo storico capitano del Lecce

Guillermo Giacomazzi

"Beto", uno degli immortali giallorossi

Juan Alberto Barbas

Bandiera e leggenda giallorossa

Michele Lorusso

Uno dei più forti attaccanti giallorossi

Mirko Vucinic

Bomber giallorosso per sette stagioni

Pedro Pablo Pasculli

Altro da L'angolo dell'avversario