Resta in contatto

Rubriche

Penna in Trasferta – Bertolotto (Messaggero Veneto): “Il Lecce ha tutto per far sua la promozione”

Il collega Alberto Bertolotto ha raccontato nel dettaglio la situazione in casa neroverde nella nostra rubrica dedicata al punto di vista avversario.

Che partita ti aspetti al Via del Mare?

“Il Lecce sa quello che dovrà fare, lo ha fatto praticamente per tutto il campionato e probabilmente lo farà anche venerdì. I giallorossi hanno tutto per ottenere i tre punti necessari per la certezza del primo posto, non credo avranno grandi problemi ad ottenerli visti valori e motivazioni in campo. Il Pordenone rischia di battere il record negativo di punti dalla Cremonese del 1999, elemento che, alla luce delle prestazioni viste nell’ultimo periodo, appare ininfluente”.

Come giudichi ad oggi i campionati di Pordenone e Lecce?

“Il Lecce, dopo la delusione dell’anno scorso, era una delle mie favorite perché non è facile salire subito, ma dopo essersi assestati si diventa favoriti. Avrei detto giallorossi e Monza, potrei averle beccate entrambe. L’undici di Baroni ha perso poco e per questo non ho considerato la Cremonese come una favorita, perché ha perso troppe partite. Quella del Pordenone invece è stata un’annata disastrosa in cui non c’è nulla da salvare, se non aver messo in mostra giovani come Cambiaghi e Dalle Mura che potranno fare carriere di alto livello. Dopodiché quando fai 18 punti non puoi parlare o salvare più di tanto”.

Che opinione ti sei fatta sulla vicenda che ha visto protagonisti il gruppo di tifosi friulani che arriveranno a Lecce in trasferta e che hanno chiesto rispetto per la propria posizione nel settore ospiti?

“Credo che i tifosi del Pordenone abbiano capito la situazione, che l’importante è essere al seguito, anche in questo contesto di festa, ad appendere i propri vessilli godendosi anche weekend salentino e clima di festa“.

Come dovrebbero scendere in campo i Ramarri contro i giallorossi?

“Dovrebbe giocare lo stesso undici visto con il Crotone. Quindi 4-3-3 con Perisan tra i pali, difesa Zammarini, Bassoli, Dalle Mura e Perri, centrocampo con Gavazzi, Torrasi e Lovisa. Davanti tridente con Cambiaghi, Butic e uno tra Candellone e Mensah”.

2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

Miti

Uno dei tecnici più vincenti del Lecce

Carlo Mazzone

L'ariete d'area del Lecce

Cristiano Lucarelli

Uno degli idoli dei tifosi del Lecce

Ernesto Javier Chevanton

Tra i più grandi prodotti di sempre del settore giovanile

Francesco Moriero

Lo storico capitano del Lecce

Guillermo Giacomazzi

"Beto", uno degli immortali giallorossi

Juan Alberto Barbas

Bandiera e leggenda giallorossa

Michele Lorusso

Uno dei più forti attaccanti giallorossi

Mirko Vucinic

Bomber giallorosso per sette stagioni

Pedro Pablo Pasculli

Altro da Rubriche