Resta in contatto

News

CdS – Strefezza: “Dobbiamo completare l’opera. Il gol di Vicenza sarebbe stato il più bello della carriera”

Il 27 del Lecce ha parlato al Corriere dello Sport a un giorno dalla partita che potrebbe regalare ai salentini la Serie A e a Strefezza il primo titolo personale.

IL GOL DI VICENZA. Dopo 14 reti e 5 traverse, il brasiliano commenta le emozioni causategli dalla rete segnata a Vicenza: “Mi è rimasto in gola, sarebbe stato il gol più bello della mia carriera perché l’avevo cercato disperatamente assieme ai compagni”.

IN ATTACCO. Il cambiamento tattico, invenzione di Baroni e Corvino, ha esaltato le abilità di Strefezza. “Nel Lecce sono stato finalmente utilizzato nel ruolo a me congeniale, in un attacco a tre – confessa -. Questo mi consente di sfruttare al meglio le mie caratteristiche. Nelle altre squadre, invece, ero stato sempre schierato da mezzala o centrocampista. A Lecce, poi, ho trovato un ambiente ideale, dall’allenatore ai compagni alla società”.

IL RIFIUTO DELLA LAZIO E POI. Strefezza racconta i suoi primi passi in Italia: “Rimasi una settimana per un provino alla Lazio poi mi dissero che ero troppo basso. Ci rimasi male. Mi tesserò la SPAL, inizialmente con la Primavera. Un anno in prestito alla Juve Stabia e poi alla Cremonese in B, quindi il ritorno alla SPAL in A dove, ironia della sorte, esordì proprio contro la Lazio. Fui mandato in campo con la SPAL (al 62′ al posto di Reca, ndr) sotto 1-0 e vincemmo 2-1 con reti di Petagna e Kurtic”.

IL MIGLIOR CAMPIONATO. A Lecce, Gabri Maravilha sta disputando il miglior campionato della carriera. “Il gruppo, l’allenatore e la società aiutano tanto – dice Strefezza -. Ora dobbiamo completare l’opera. Vincere venerdì sperando finalmente di poter alzare la Coppa. Io non ho mai vinto nulla perciò non vedo l’ora che inizi Lecce-Pordenone”.

11 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
11 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

Miti

Uno dei tecnici più vincenti del Lecce

Carlo Mazzone

L'ariete d'area del Lecce

Cristiano Lucarelli

Uno degli idoli dei tifosi del Lecce

Ernesto Javier Chevanton

Tra i più grandi prodotti di sempre del settore giovanile

Francesco Moriero

Lo storico capitano del Lecce

Guillermo Giacomazzi

"Beto", uno degli immortali giallorossi

Juan Alberto Barbas

Bandiera e leggenda giallorossa

Michele Lorusso

Uno dei più forti attaccanti giallorossi

Mirko Vucinic

Bomber giallorosso per sette stagioni

Pedro Pablo Pasculli

Altro da News