Resta in contatto

Le pagelle di Calciolecce

Le pagelle di Lecce-Cittadella: i guizzi di Di Fra, Strefezza e poco altro. Dietro c’è solo l’impegno

Lecce-Cittadella, le pagelle: difesa a tratti inguardabile nonostante le tante attenuanti, ma anche nel mezzo si sbaglia. Falcone, i francesi e Hjulmand a testa alta.

LECCE:

Falcone 6 – Pressoché inerme davanti alle troppo numerose sortite venete. Bene nelle uscite alte, forse avrebbe potuto avere un posizionamento migliore sul bis di Tounkara

Gendrey 6 – Difficile chiedere di più al giovane francese, che va oltre le proprie possibilità volando sulla fascia prima di fare il possibile nel mezzo. Un solo errore su Carriero prima di lasciare il campo

Blin 6 – Anche lui getta il cuore oltre l’ostacolo, sbagliando poco o nulla. Purtroppo questo non basta a dare la grossissima mano di cui necessiterebbe il Lecce odierno

Dermaku 4,5 – Presto in difficoltà dinanzi alla rapidità granata, un erroraccio manda in porta Varela e gli arreca un danno fisico speriamo non troppo grave. Un’azione da incubo sotto tutti i punti di vista che lascia i suoi compagni nei guai

Gallo 5,5 – Corsa e poco o nulla altro. Arrivato ad un certo livello le scorribande fatte di intensità fisica non bastano se, solissimo a due passi dall’area, crossi puntualmente in bocca al portiere avversario

Bistrovic 6 – Il migliore dei nuovi. Dai suoi movimenti e dalle sue giocate palla al piede appare palese che sia una categoria superiore rispetto a diversi dei propri compagni e con maggior precisione potrebbe essere più che utile alla causa

Hjulmand 6 – Spesso chiamato a lottare quasi solo contro la furiosa (tanto per cambiare) mediana granata va in alcuni frangenti in sofferenza e spende più di un fallo. Tiene però botta e sigla anche l’assist per il gol che riapre il match

Helgason 5 – Personalità in crescendo ma precisione sorprendentemente in calando. Così, dopo diversi errori, lancia Tounkara in porta con un passaggio orizzontale da bannare

Strefezza 6,5 –  Tante conclusioni sbagliate ma anche il solito fondamentale fulcro del gioco offensiva. Il bel gol che apre le danze ed illude i propri tifosi oltre a tantissime azioni offensive create quasi dal nulla

Ceesay 5,5 – Esordio non esattamente da ricordare, sebbene non manchino gli spunti interessanti. In zona gol, però, serve ben più

Di Francesco 6 – Ci prova, ma è ancora ai margini della manovra offensiva giallorosso. Poi si accende improvvisamente offrendo a Strefezza l’assist del vantaggio

Baschirotto 5 – Prima da dimenticare dinanzi al nuovo pubblico. Il terzino ex Ascoli avanza in modo confusionario e soffre dietro, risultando alla fine meglio da centrale che da terzino

Gonzalez 5,5 – Esordio tra i professionisti non dei migliori. Dentro nel miglior momento del Cittadella, ci mette voglia e poco più

Listkowski 5,5 – Sembrerebbe essere più nel match rispetto a Di Francesco. Il coraggio, però, non corrisponde alla precisione

Colombo 6 – Un gol difficile con il piede debole utile a riaprire il match. Anche però la palla del pareggio mangiata nel finale

Calabresi 4,5 – Essere l’ultima scelta difensiva non dev’essere facile, ed infatti il suo approccio al match è un disastro. Non chiude lo specchio a Tounkara che raddoppio e poi lo annichilisce nel tris su calcio d’angolo

Di Mariano 6 – Un’ottima sponda di testa per il gol mancato da Di Mariano

All. Baroni 5 – Perdere contro un club di categoria inferiore non è mai bello, forse nemmeno accettabile se di fronte c’è una squadra da media-bassa classifica del suddetto torneo. Di attenuanti ce ne sarebbero a bizzeffe, resta comunque la prestazione deludente, intraprendente per un terzo ma in alcuni tratti anche pessima

CITTADELLA:

Kastrati 6,5 Cassandro 5,5 Frare 6,5 Perticone 6,5 Donnarumma 6 Vita 6 Danzi 6 Branca 6 Antonucci 6,5 Varela 5,5 Asencio 6,5 Pavan 6,5 Tounkara 7,5 Carriero 7 Beretta 6 Icardi 6 Mastrantonio 6 All. Gorini 6,5

100 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

100 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

Miti

Uno dei tecnici più vincenti del Lecce

Carlo Mazzone

L'ariete d'area del Lecce

Cristiano Lucarelli

Uno degli idoli dei tifosi del Lecce

Ernesto Javier Chevanton

Tra i più grandi prodotti di sempre del settore giovanile

Francesco Moriero

Lo storico capitano del Lecce

Guillermo Giacomazzi

"Beto", uno degli immortali giallorossi

Juan Alberto Barbas

Bandiera e leggenda giallorossa

Michele Lorusso

Uno dei più forti attaccanti giallorossi

Mirko Vucinic

Bomber giallorosso per sette stagioni

Pedro Pablo Pasculli

Altro da Le pagelle di Calciolecce