Calcio Lecce
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Caos Sampdoria all’orizzonte c’è una penalizzazione

L’assemblea è andata deserta, Ferrero non si è presentato. Il rischio è quello di un meno due.

Il socio di riferimento non si è presentato. La famiglia Ferrero ha disertato anche la seduta dagli azionisti convocata per la giornata di giovedì. All’orizzonte non ci sono realtà finanziarie disposte ad intervenire per coprire l’esposizione di 150 milioni del club ligure. Si rende sempre più concreta che arrivi una penalizzazione per il mancato pagamento, in  scadenza del prossimo 16 febbraio, degli stipendi di ottobre, novembre e dicembre scorso. All’orizzonte c’è quindi l’oramai concreto rischio di una penalizzazione di due punti, che complicherebbe ulteriormente la questione in casa blucerichiata, dove oltre ai problemi del campo iniziano a pesare sempre di più le problematiche societarie, che appaiono, ogni giorno di più, insormontabili.

I tifosi nel corso della giornata di ieri hanno protestato e hanno dimostrato oramai un sentimento di rassegnazione a quello che appare un futuro segnato: la Serie B. Ma c’è un rischio ancora più grande quello  del fallimento, della perdita del titolo sportivo e di dover ricominciare del calcio italiano.

 

Subscribe
Notificami
guest

6 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

….e in tutto questo a inizio campionato i membri della Covisoc dov’erano ?? Il Presidente della Lega Calcio? La FIGC ?? E poi ci meravigliamo che usciamo sempre dall’Europa e non ci qualifichiamo ai Mondiali…

angelo
angelo
1 anno fa

ste societa non dovrebbero farle iscrivere proprio ma da anni e che naviga in brutte acqua

Giannuzzo
Giannuzzo
1 anno fa

Corvino dovrebbe cogliere questa occasione per riscattare Falcone ad un costo ragionevole

Roberto M
Roberto M
1 anno fa

Dispiace, ma ogni piazza ha i dirigenti che merita.
I tifosi organizzati ( non quelli violenti ) dovrebbero vigilare sulle candidature di “presidenti” o “fondi” che non si sa chi siano, prima dei disastri che combinano. Dovrebbe valere per tutti. Perché il calcio è patrimonio di tutti.

Maui
Maui
1 anno fa
Reply to  Roberto M

Concordo..

Stefano
Stefano
1 anno fa
Reply to  Roberto M

Dovremmo copiare il modello tedesco. Investitori privati massimo al 49% delle quote e il resto in mano ai soci-tifosi affiliati

Articoli correlati

Lo svedese sarà l'assente per squalifica di Sassuolo-Lecce. Solo due tesserati dovranno stare attenti al...
lecce empoli
I giallorossi, la squadra che ha realizzato più gol negli ultimi minuti, dovranno sfatare dei...
I neroverdi, al momento penultimi, cercheranno di allungare la striscia di risultati utili seguita a...

Dal Network

Il centrocampista equatoguineano ha parlato dell'importante match in programma domenica contro la squadra di Luca...
Piove sul bagnato in casa Salernitana, prossima alla retrocessione in B dopo una stagione disgraziata:...
L'ex portiere, tra le altre di Chievo Verona e Palermo, ha detto la sua sulla...

Altre notizie

Calcio Lecce