Calcio Lecce
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Falcone e la “sua” Roma dopo la vittoria nel derby personale

Il portiere del Lecce giocherà contro la sua squadra del cuore, già affrontata da numero 1 salentino all’Olimpico con una buona prestazione.

Roma-Lecce non sarà una partita come le altre per Wladimiro Falcone. Lui, nato a Roma, ha sempre voluto difendere la porta capitolina. Nel 2012, dopo la crescita del giovane Falcone alla Lodigiani, la Roma lo seguì ma alla fine fu la Sampdoria a mettere nero su bianco l’accordo con la Vigor Perconti. Da lì iniziò il noto percorso fatto di esperienze in chiaroscuro in Serie C prima della svolta, sempre in terza serie, propedeutica al passaggio al Cosenza, dove Falcone è diventato un portiere di livello. All’Olimpico, curiosamente, Falcone esordì in Serie A nello scorso campionato (dopo due presenze nel finale dell’annata 2020/2021) sostituendo Audero e contribuendo all’1-1 finale. Fu la prima di 10 presenze nel massimo campionato in maglia Samp.

La gara d’andata, purtroppo per il Lecce segnata dall’espulsione controversa di Hjulmand, fu ben disputata da Falcone, punito a freddo dal colpo di testa di Smalling ma autore di due pregevoli parate nel bombardamento della ripresa su Shomurodov e Zalewski mentre la Roma ricercava il terzo gol dopo il 2-1 siglato da Dybala. Allora, Falcone s’approcciava al primo campionato da titolare in A e la tappa dell’Olimpico, vissuta nella “fase 1” del campionato del Lecce, dove la priorità era non prenderle prima di attaccare, è stata fondamentale in una crescita costante a suon di prestazioni da 7. Il percorso del team Baroni e di Falcone ha poi conosciuto una successiva crescita e, a cavallo della pausa mondiale, sono giunte tre vittorie consecutive e sei risultati utili.

L’ultimo dei successi di fila è stato una sorta di derby per Wladimiro Falcone, romanista, contro la Lazio, battuta 2-1 grazie alla rimonta Strefezza-Colombo. A quattro mesi da Roma-Lecce 2-1, la sfida si ripropone tra le mura amiche. Lo 0-2 festeggiato a Cremona ha dato una boccata d’ossigeno al Lecce dopo le due sconfitte consecutive. Ora, al cospetto di Mourinho, Falcone e la difesa, con l’obiettivo del primo clean sheet in casa, ambiscono ad un altro risultato positivo per infiammare ulteriormente una piazza sempre vicina alle sorti della compagine.

Subscribe
Notificami
guest

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Articoli correlati

Il 20enne centrocampista del Lecce farà parte della spedizione giallorossa nella sfida salvezza con il...
Il 20 aprile 1986 ci fu il ribaltamento del trionfo annunciato della Roma. Uno stadio...
lecce empoli
I giallorossi, la squadra che ha realizzato più gol negli ultimi minuti, dovranno sfatare dei...

Dal Network

L'allenatore ha parlato alla Gazzetta dello Sport nel giorno di Verona-Udinese, sfida tra due sue...
Il centrocampista equatoguineano ha parlato dell'importante match in programma domenica contro la squadra di Luca...
Piove sul bagnato in casa Salernitana, prossima alla retrocessione in B dopo una stagione disgraziata:...

Altre notizie

Calcio Lecce