Calcio Lecce
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Lecce, cercasi il graffio del 9: gol e tiri molto dipendenti da Strefezza

Per migliorare il rendimento decisamente sopra le aspettative del Lecce in Serie A manca il guizzo dell’attaccante centrale, vitale soprattutto negli scontri diretti.

Sia chiaro, l’identità del Lecce è vincente e il percorso svolto in campionato è sinora ottimo. Per migliorare ancora, però, come spesso evidenziato da Baroni nelle conferenze stampa postgara, serve porre l’accento più sugli aspetti da migliorare che sui segreti del successo. Dopo la sconfitta casalinga con il Sassuolo, il Lecce deve tenere alta la barra dell’attenzione e gli ostacoli del proibitivo impegno a San Siro contro l’Inter, dove mancherà Baschirotto, non devono snaturare nessun tratto. Dall’altra parte, le statistiche evidenziano degli aspetti oggetto di riflessione.

Primo su tutti, il contributo realizzativo degli attaccanti centrali. Dopo le cifre monstre di Coda in Serie B, nella massima serie il Lecce, quando si tratta di gol, s’aggrappa spesso all’estro di Gabriel Strefezza. L’italobrasiliano, autore di 7 gol, è mancato contro in occasione dell’erroraccio con il Sassuolo, ma il suo bottino realizzativo è largamente superiore ai centravanti. Strefezza ha realizzato da solo quasi il numero (7 vs. 8) delle reti di Assan Ceesay e Lorenzo Colombo, entrambi a 4. Baschirotto, professione difensore centrale, ha sfiorato l’aggancio a Colombo e Ceesay restando a 3 in occasione dell’autorete di Ibanez in Lecce-Roma, causata proprio da un suo guizzo.

Al netto della mancata precisione in Lecce-Sassuolo 0-1, gli attaccanti centrali producono meno occasioni degli esterni. Al netto dei dettami offensivi richiesti da Baroni, le statistiche sono nette. Strefezza parte spesso dalla destra per svariare al centro e aprire spazi per tiri e assist vincenti. Nel computo dei tiri in porta, l’ex SPAL è il 25° della Serie A con 15 conclusioni davanti a Di Francesco (32°) a 12. Colombo ha inquadrato la porta 11 volte in campionato chiudendo così il podio. Ceesay si ferma a 5 conclusioni nello specchio dietro anche a Banda (7) ma davanti a Oudin (4), Askildsen, Baschirotto, Gonzalez (3), Blin (2), Tuia, Gallo, Bistrovic e Hjulmand (1).

Ceesay, elemento encombiabile per spirito di sacrificio e contributo alla fase difensiva, è il secondo per tiri fuori. Davanti a Strefezza, 28° in A a 16, c’è proprio il gambiano, per 13 volte impreciso. Colombo è terzo a 11. La classifica dei tiratori “imprecisi” continua con Baschirotto (9), Gonzalez, Di Francesco e Banda (8), Gendrey, Hjulmand (5), Askildsen, Oudin, Maleh (4), Gallo (3), Pezzella, Umtiti, Bistrovic, Blin (2), Listkowski, Helgason, Tuia, Pongracic (1). L’abulia realizzativa degli attaccanti centrali è ancor più evidente nel 2023: dopo la pausa mondiale Ceesay e Colombo hanno realizzato solo una rete a testa: la bordata da fuori a Bergamo Assan, il punto vincente contro la Lazio per Lorenzo.

Per il Lecce, penultimo nella statistica dei tiri totali con 240 (Sampdoria ultima a 237 e Napoli primo a 400), l’assenza di un “ariete” vecchia scuola costringe a alzare ancor di più il tasso di precisione delle conclusioni per tutti e, vista la propensione a incidere dalle fasce, riempire più e meglio l’area. Le 24 reti valgono il 13°posto nella classifica dei migliori attacchi insieme a Fiorentina e Torino (attese oggi dai rispettivi impegni). Viola e granata però tirano molto di più del Lecce, rispettivamente 371 (terzi in campionato) e 283.

Subscribe
Notificami
guest

24 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Ale
Ale
1 anno fa

con 10 punti sopra la zona retrocessione non si puo nemmeno criticare tanto. sicuramente pero togliere subito ceesay per mettere un colombo che piu nullo di lui c’e solo alskisden non ha aiutato anzi peggiorato la manovra in attacco

Rod66
Rod66
1 anno fa

La redazione con questo titolo ci vuole provocare!!!!!… questo è puro sadismo!! 😱

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Cosa vuoi migliorare se la materia prima è quella che è.

Oltre Manica
Oltre Manica
1 anno fa

Quest anno accontentiamoci dell osso la carne costa cara

Massimo
Massimo
1 anno fa

Allora che il LECCE avesse il problema del tiri da lontano innanzitutto da parte dei centrocampisti era noto sin da prima della sosta.Aggiungi i due attaccanti di ruolo…scopriamo l’acqua calda.Speriamo di fare in fretta i punti che servono per salvarci.Poi l’anno prossimo si penserà. Sperando che non venga privata la rosa dei suoi elementi migliori. Altrimenti la vedo molto dura.Detto questo sin qui ottimo campionato.E BARONI NON SI TOCCA.FORZA LECCE!!!

Toto
Toto
1 anno fa

In allenamento mister 100 tiri x giocatore in porta. Gioco passaggi rasoterra x possesso palla e pressing alto sulla difesa avversaria. A Milano spostare il.baricentro inavanti senza paura.forza lecce

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Il problema è che davanti a un attacco che segna con il contagocce abbiamo un centrocampo che non contribuisce in zona gol. Io ricordo solo un gol di Gonzalez e uno di Blin.

Cri
Cri
1 anno fa

Colombo sopravvalutato

Carlo
Carlo
1 anno fa

E i goal dei centrocampisti? Quanti goal hanno fatto i centrocampisti?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Colombo ultimamente sta’ dorme..🥱

Fabio Taranto
Fabio Taranto
1 anno fa

Abbiamo fiducia nei nostri attaccanti che possono fare bene. Cessay combatte Colombo ha un potenziale però deve metterci grinta e combattere. Forza ragazzi lottate per il SALENTO

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Colombo non è un calciatore da serie A questo è poco ma sicuro

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Fate esordire in prima squadra i due attaccanti della primavera uno

Paolo
Paolo
1 anno fa

Mai parole Sante come le tue, farebbero sicuramente meglio dei due che ci sono, uno nun bale e l’auru nu serve. FORZA LECCE

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Ma no, Baroni ha detto che con il gioco corale in attacco siamo a posto e chi dice il contrario è un “maestro della PlayStation”!
Vabbè, l’importante è che ci porti a salvezza, anche con un tiro ogni due partite; per ora il margine dalla zona retrocessione è sufficiente per ben sperare!

Salimitru
Salimitru
1 anno fa

Ragazzi il segreto, come insegnava Carletto Mazzone, è colpire la palla con i piedi quando si calcia, invece che con gli stinchi. Bisogna lavorare su questo. Eventualmente anche smontando e rimontando i piedi.

Max
Max
1 anno fa

Se il verona dovesse vincere stasera l’incubo serie B torna ad avvicinarsi…

Dario
Dario
1 anno fa
Reply to  Max

Se vabbè, cu 7 punti di vantaggio incubo serie B? Avremmo firmato per stare a +7 a questo punto della stagione. E per ora siamo a + 10.

Roberto
Roberto
1 anno fa
Reply to  Dario

Ciao ciao Vito!

Roberto
Roberto
1 anno fa
Reply to  Roberto

Torna a seguire la tua “squadra”

La misura è colma
La misura è colma
1 anno fa

La misura è colma adesso basta. Baroni devi dimetterti

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

L’anno prossimo. Quest’anno va così

Per Amore solo per Amore
Per Amore solo per Amore
1 anno fa

Strefezza e Bashirotto hanno sopperito alla mancanza di gol di un centravanti da serie A.
Il prossimo anno avremo più budget e ne prenderemo sicuramente uno come si deve.
Colombo e Ceesay, comunque sufficienti sino ad oggi, dovranno guadagnarsi la riconferma

Stefano
Stefano
1 anno fa

Sufficienti per cosa?

Articoli correlati

L’allenatore ravennate incontrerà anche quest’anno la squadra giallorossa...
gotti
L’allenatore di Porto Viro incontrerà per la nona volta gli emiliani, la compagine più sfidata...
I giallorossi affronteranno la formazione neroverde nel match della trentatreesima giornata del campionato di Serie...

Dal Network

Il centrocampista equatoguineano ha parlato dell'importante match in programma domenica contro la squadra di Luca...
Piove sul bagnato in casa Salernitana, prossima alla retrocessione in B dopo una stagione disgraziata:...
L'ex portiere, tra le altre di Chievo Verona e Palermo, ha detto la sua sulla...

Altre notizie

Calcio Lecce