Calcio Lecce
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

La difesa del Lecce in mano a un danese: con Gotti c’è Dan Thomassen

L'allenatore scandinavo, futuro collaboratore di Luca Gotti a Lecce specializzato sui meccanismi difensivi, dirigerà l'allenamento di oggi

Dan Thomassen prima di studiare e sedere in panchina ha avuto una lunga carriera da stopper. Danese nato a Aarhus, classe 1981, centrale di quelli rocciosi, granitici come i marcatori nordici vecchia scuola. L’Italia e il Veneto saranno presto parte dei suo destino. Inizia a muovere i primi passi come calciatore nelle giovanili del Padova , che lo prelevò dall’Aarhus, storica fucina di talenti che, in ultima, ha prodotto Bisseck, per poi debuttare con i biancoscudati nel 1999. In Veneto ci resta fino al 2004 quando decide di tornare nella sua Danimarca, dove veste le maglie delle nazionali giovanili fino all’Under 21, tra le fila del Copenaghen. Con la squadra danese Thomassen vince due campionati nel 2005-2006 e 2006-2007 per poi trasferirsi in Norvegia al Valerenga e tornare all’Aarhus.

Il centrale torna in Italia al Ravenna, ma in Romagna l’esperienza dura solo due mesi a causa del fallimento del club. Thomassen si stanzia nel Nord-Est e gioca con la Triestina nel 2010/2011. Padova diventa la sua città e sul campo veste le maglie di Este, Biancoscudati Padova, Abano, Vigontina e Albignasego. Le radici padovane sono motivate dalla parentela con Michela Gastaldello. Thomassen diventa così cognato di Daniele Gastaldello, di cui sarà vice al Brescia nel campionato in corso fino a novembre 2023.

Thomassen, al pari di Luca Gotti, inizia già a studiare da allenatore mentre è in attività e nel 2016 consegue il patentino UEFA B a Coverciano. Nel 2018 arriva la prima esperienza con le giovanili del Vicenza, dove è collaboratore tecnico specializzato degli aspetti tattico/tecnici difensivi. Se Padova sarà la città dell’amore, Vicenza simboleggerà l’ascesa professionale da allenatore. I ragazzi del Lane ottengono ottimi risultati e dal 2021  Thomassen ottiene la guida della formazione Primavera.

A marzo 2023, a seguito dell’esonero di Francesco Modesto, il Vicenza decide di promuovere il danese nel ruolo di traghettatore fino a fine stagione. Dopo neanche un mese, Thomassen vince il suo primo trofeo da allenatore conseguendo la Coppa Italia di Serie C. Il Vicenza conquista così un pass per il primo turno dei playoff verso la Serie B nonostante il settimo posto in classifica. Tra C e playoff, 11 partite con 8 soli gol subiti e ben cinque porte inviolate per gli estremi difensori biancorossi, tra cui l’eliminazione con il Cesena scaturita da un doppio 0-0. Numeri necessari per rafforzare sul campo l’applicazione dei concetti vissuti in campo e divenuti mission lavorativa. Con Luca Gotti, dopo aver lasciato la Serie B troppo presto, Thomassen vivrà a Lecce un’occasione importantissima per la sua carriera.

 

.

Subscribe
Notificami
guest

16 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Attilio87
Attilio87
1 mese fa

Cari Giannuzzo e Kevin sappiate che gli unici responsabili , purtroppo, sono i dirigenti che per fare cassa hanno dovuto cedere Hijulmad e Strefezza pensando di raggiungere la salvezza anche senza questi punti di riferimento, a parte Umtiti che riusciva a dirigere la difesa.L’ unica colpa di D’ Aversa e’ stata quella di penalizzare Gabriel Strefezza relegandolo in panchina e affidandosi ad Almquist che all’ inizio ha giocato bene ma poi e’ calato e a questo punto la squadra non aveva alternative e soprattutto riferimenti.Strefezza era capitano e questo ruolo lo sapeva svolgere molto bene., insomma un calciatore completo.Pazienza , la frittata ormai e’ fatta, ora pensiamo a salvarci, se possibile.Auguriamo al nuovo staff buon lavoro e buona fortuna…Ad Maiora.

Vincenzo
Vincenzo
1 mese fa

Forza Lecce ❤️💪💪

Francescotavano
Francescotavano
1 mese fa

Speriamo che gotti faccia giocare la squadra con tranquillità che dica a bascirotto che nn e scirea o franco baresi che giochi palla a terra senza fare lanci anche perché
nn ha piedi per poterlo fare, basta che dica e gendrey e a almqvist che la fascia l attacca in due basta che dica a banda che gioca in seria a e nn all oratorio e ogni tanto la palla si passa, basta che rinforzi il centrocampo con blin ditolarissimo fino allo scorso anno e misteriosamente finito in panca. Basta che la smettiamo di andare a pressare gli avversari altri perché se sbagli un uscita vai in inveriorita a centrocampo vedesi inter bologna che 3 passaggio erano in porta. Poi speriamo che un po di fortuna che nn guasta mai si ricordi di noi anche perché aldilà degli errori di d Aversa il verona ha fatto un solo tiro in porta comunque forza lecce anche se sarà dura

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Forza Lecce 💛❤💛❤💛❤

Giannuzzo
Giannuzzo
1 mese fa

Non mi convince questo cambio di allenatore, non conosco Gotti ma non vorrei che si rimpianga persino D Aversa, secondo me la società sta sbagliando tutto.

Kevin
Kevin
1 mese fa

Ma i 25 punti in passato con nessuno allenatore ne abbiamo fatti,caro dirigenti invece di dare le colpe ad un allenatore prendetevi le colpe sul mercato che avete fatto che con la vendita di hulmand non siete in grado di fare un mercato da seria a!
E una vergogna avere giocatori che non mettono anima e cuore !
Vergogna assoluta!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Chissà se ricorda Hjulmand

Ferdinando II
Ferdinando II
1 mese fa

Rimpiangeremo d’aversa tra 3, 2, 1

Antonio
Antonio
1 mese fa
Reply to  Ferdinando II

Ma cchè, io rimpiango baroni

Alex64
Alex64
1 mese fa
Reply to  Ferdinando II

Ma Mazzone non era disponibile? Solo lui avrebbe le palle da ribaltare i giocatori come un calzino

Leccemio
Leccemio
1 mese fa

Spero almeno che sui calci da fermo copriamo a uomo adesso

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Non si metterà le mani nei capelli solo perché non ne ha

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Portateci in europa 😅💛❤

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Speriamu cu scioca iddru

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

La Danimarca è una nazione famosa per le difese delle sue squadre 😏

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 mese fa

Christian Lezzi

Articoli correlati

Indisponibilità e complicazioni dell'ultim'ora restringono le scelte a disposizione di Luca Gotti per il big...
I neroverdi cercheranno punti importanti nello scontro salvezza contro il Lecce. Nell'allenamento della vigilia, dubbi...
Il 20enne centrocampista del Lecce farà parte della spedizione giallorossa nella sfida salvezza con il...

Dal Network

L'allenatore ha parlato alla Gazzetta dello Sport nel giorno di Verona-Udinese, sfida tra due sue...
Il centrocampista equatoguineano ha parlato dell'importante match in programma domenica contro la squadra di Luca...
Piove sul bagnato in casa Salernitana, prossima alla retrocessione in B dopo una stagione disgraziata:...

Altre notizie

Calcio Lecce