Resta in contatto

Approfondimenti

Top 11 Serie B, due giallorossi nella miglior formazione del campionato

Filippo Falco e Marco Mancosu trovano spazio nella nostra squadra ideale composta da coloro che meglio si sono distinti nella regular season. In panca, manco a dirlo, Fabio Liverani.

Siamo in tempi di post season in Serie B e, fatta eccezione per le squadre impegnate tra playoff e (forse) playout, per le compagini che hanno disputato con alterne fortune il campionato è tempo di bilanci. La redazione di CalcioLecce.it ha deciso di proporvi, schierata in formazione-tipo, la Top 11 di quegli elementi che meglio hanno figurato nel corso del torneo, messi in campo con il modulo più utilizzato dai vari tecnici nella stagione: il 4-3-3.

A guidare la ciurma non può esserci che lui, quel Fabio Liverani capace di prendere una neopromossa che non giocava in cadetteria da 8 anni, rivoluzionarla negli interpreti, farla giocare splendidamente e andarsi a strappare una promozione in Serie A a dir poco meritata. Proprio un gioco di personalità, bellezza ed efficacia da categoria superiore ha permesso al tecnico del Lecce di battere in volata i pur meritevoli Eugenio Corini, vincitore del campionato con il Brescia, e Roberto Venturato, protagonista del miracolo (in corso) Cittadella. Fuori dal podio, ma degni di menzione, anche Pillon e Braglia.

A difendere i pali di questo ipotetico undici un portiere che ha dimostrato di essere da Serie A, il palermitano Brignoli. L’ex Benevento è l’estremo meno battuto del torneo in relazione ai minuti giocati, ed è stato autore di vere e proprie prestazioni-monstre, su tutte quella sul campo della sua ex squadra e al Barbera con il Lecce. Davanti a lui guidano la difesa a quattro i centrali Romagnoli (Brescia), leader della retroguardia campione del torneo, e Rajkovic (Palermo), insuperabile sulle palle alte nonché autore di gol decisivi.

Sulle corsie difensive, a destra a macinare chilometri c’è Faraoni dell’Hellas Verona, uno dei tanti interpreti palesemente sprecati in cadetteria. Spesso utilizzato a centrocampo, è comunque come terzino di spinta che da il meglio di se. Lato mancino, cross col contagiri garantiti grazie al cittadellese Benedetti, tra le più belle sorprese del torneo.

A centrocampo, impossibile spostare dalla cabina di regia il gioiello del Brescia Sandro Tonali. Qualità e quantità in perfetta proporzione, pronte a garantire brio e copertura alle due mezzali-goleador che vanno a completare il trio di mediana: Verre e Mancosu. Il perugino ha avuto a lungo sulle spalle l’intero peso della fantasia nell’undici di Nesta, che ha accompagnato sottobraccio ai playoff. Il leccese, miglior realizzatore tra i centrocampisti, è semplicemente stato autore di una stagione perfetta, risultando decisivo per la promozione.

E a proposito di elementi fondamentali per il Lecce, apre il trio d’attacco, sulla destra, la fantasia di Filippo Falco, best assistman dei giallorossi e praticamente inarrestabile da agosto a maggio. Sul fronte opposto, adattato sulla corsia e pronto a trasformare il modulo in un 4-3-1-2 con arretramento di Falco, ecco il capocannoniere Alfredo Donnarumma. Bomber atipico nelle caratteristiche, prototipo dell’attaccante moderno abile nel gioco aereo ma anche tecnico e veloce. A fare da perno centrale, infine, c’è Leonardo Mancuso, vero trascinatore a suon di gol del Pescara.

Non manca certo qualità anche tra i panchinari di questa Top 11. Da Paleari e Agazzi tra i pali, quest’ultimo protagonista di un girone di ritorno clamoroso con la Cremonese, agli arieti La Mantia, Simy e Coda, passando per Petriccione, Drudi, Calderoni, Kragl, per le rovesciate di Mora e lo strapotere fisico di Dermaku e Mogos, in tanti meriterebbero spazio, perché protagonisti di uno dei campionati più belli ed entusiasmanti degli ultimi anni in Serie B.

3 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
3 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Juan Alberto Barbas

Ultimo commento: "Ricordi bellissimi grandissimo campione maradona lo voleva al napoli insieme a lui ma avevano tanti giocatori in quel ruolo perciò immaginate un..."

Carlo Mazzone

Ultimo commento: "Un mito per questi colori, sarebbe bello che attorno al via del mare si costituisse un percorso delle stelle per dare un tributo a tutti queste grande..."

Mirko Vucinic

Ultimo commento: "Ole olè"

Francesco Moriero

Ultimo commento: "Kecco Moriero faceva parte del Cagliari che guidato da Carletto Mazzone arrivò 6° nel campionato 1993/94 giocando come "ala destra" insieme a..."

Michele Lorusso

Ultimo commento: "Lorusso è il giocatore simbolo di tutta la storia calcistica del lecce. È stato un grande è stato tra i primi giocatori ad essere molto altruista..."
Advertisement

Altro da Approfondimenti