Resta in contatto

Calciomercato

Yilmaz, visite mediche al Besiktas. Ma il tecnico: “Abbiamo già alternative a lui”

Continua il triangolo tra Lecce, attaccante e club turco, che intanto gli ha fatto svolgere gli appuntamenti di rito in vista del rientro dall’infortunio.

Dopo qualche giorno di calma piatta, torna a soffiare il vento sul fronte Burak Yilmaz-Lecce. L’attaccante, come hanno potuto constatare anche i medici inviati a Istanbul dalla società giallorossa, è in fase di recupero dall’infortunio. L’intervento al quinto metatarso del piede destro è andato come previsto, e ora l’ex Trabzonspor sta seguendo l’iter di graduale ritorno a regime.

Rientrano logicamente in tale programma le visite mediche che Yilmaz ha sostenuto nel primo pomeriggio di ieri con il suo club di appartenenza. Il Besiktas, che come stradetto non avrebbe, di base, l’intenzione di lasciar andare via la sua punta, per questo ha deciso di portarlo in Austria per la seconda fase di ritiro iniziata oggi. Sulle Alpi l’attaccante proseguirà il suo programma di recupero in parallelo con il lavoro dei compagni.

Preoccupazioni dunque sul fronte passaggio al Lecce? Assolutamente no. I controlli non vanno infatti in alcun modo ad inficiare una trattativa lunga, difficile, ma che in questi giorni non ha subito battute d’arresto. Anzi, semmai, il contrario.

Sì, perché per la prima volta l’allenatore delle Aquile Nere Abdullah Avci non ha usato toni esclusivamente ottimistici circa la situazione del puntero anatolico. Come raccolto dai principali giornali del Bosforo e dintorni, infatti, il tecnico avrebbe quasi smentito presidente e direttore sportivo del Besiktas, che la scorsa settimana si erano detti assolutamente convinti che Yilmaz sarebbe rimasto.

“Se si dovesse decidere di lasciar partire Burak – ha affermato Avci – la nostra strada e il nostro lavoro andranno comunque avanti senza problemi. Abbiamo delle alternative a lui, sono diversi i nomi su cui puntiamo e di certo non ci faremo trovare impreparati”. Parole eloquenti che non lasciano dubbi: il Lecce non ha mollato la presa.

10 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
10 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Juan Alberto Barbas

Ultimo commento: "Un calciatore esemplare, un campione che avrebbe meritato di più. Purtroppo come regista nella sua Argentina c'era un certo Diego Maradona... ma..."

Carlo Mazzone

Ultimo commento: "Volevo dire Curva Nord, ma è uscito Curva Sud. Un lapsus, dovuto al contenuto del mio intervento...."

Mirko Vucinic

Ultimo commento: "Barbas era il numero 1 gli altri tutti dietro, chi non è più giovane e ha visto giocare Beto ti dice senza paura di essere smentito che era uno dei..."

Michele Lorusso

Ultimo commento: "Per chi era tutte le domeniche allo stadio e un ricordo che ancora oggi si sente la mancanza si sente soprattutto come spogliatoio nonostante era di..."

Francesco Moriero

Ultimo commento: "Kecco Moriero faceva parte del Cagliari che guidato da Carletto Mazzone arrivò 6° nel campionato 1993/94 giocando come "ala destra" insieme a..."
Advertisement

Altro da Calciomercato