Calcio Lecce
Sito appartenente al Network

Le pagelle della Juventus: Centrocampo da rivedere, Dybala si sveglia tardi

Voti non entusiasmanti per i bianconeri che non riescono ad esprimersi ai loro livelli. Il Lecce conquista un punto ma il rimpianto parte da Torino.

Szczesny  6 – Risponde presente nelle due occasioni in cui viene chiamato in causa. Incolpevole nell’occasione del rigore.

Danilo 5,5 – Mai propositivo si va vedere solamente per un tentativo di simulazione nel corso della prima frazione. La sua partita termina infatti poco dopo la fine del primo tempo. (13′ s.t. Cuadrado 6: doveva accelerare sulla destra, non costruisce quanto sperato e si accende forse troppo tardi)

De Ligt 5,5 – Conferma quel vizzietto di giocare in area con le mani, è lui a concedere a Lecce l’occasione di pareggiare la partita. Un errore che costa due punti

Bonucci 6 – Babacar non prende un pallone in area di rigore, il merito è del centrale azzurro.

Alex Sandro 6 – Prova a spingere ma senza mai trovare lo spunto giusto per colpire, mantiene però la line a difensiva

Bentancur 6,5 – A centrocampo è l’uomo ovunque di Maurizio Sarri, pressa e lotta su ogni pallone vince a mani basse il duello con Tachtsidis

Pjanic 6 – Il Lecce lo blocca a tutto campo, Petriccione lo ha seguito anche negli spogliatoi. Si guadagna il calcio di rigore che sblocca la partita. L’infortunio rischia di essere un punto di svolta negativo per la sua stagione.

Emre Can 5,5 – Da lui ci si aspetta tanta quantità ma oltre che correre dietro allo scatenato Majer non fa nulla di eclatante.

Bernardeschi 4,5 – Ha sui piedi l’occasione per chiudere l’incontro ma la spara sul palo. Eterna promessa, la Juve chissà fino a quando potrà permettersi di aspettarlo.

Higuain 6 – Segna un gol in fuorigioco. È senza ombra di dubbio il più pericoloso dei bianconeri ma non è incisivo. Ritorna a Torino con un bel cerotto sulla testa dopo un duro contrasto con Gabriel.

Dybala 6,5 – La sua partita inizia di fatto con il rigore segnato, con un’esecuzione perfetta. Da lì si attiva e si rende pericoloso.

All. Sarri 4,5 – Perde questi due punti quando sceglie di lasciare a Torino Ronaldo che probabilmente gli avrebbe fatto comodo nel finale in cui un Lecce ben organizzato avrebbe fatto comodo. Peccato di presunzione.

Subscribe
Notificami
guest

1 Commento
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
4 anni fa

La prima che hai detto

Articoli correlati

La squadra ha sostenuto il secondo allenamento della settimana che porterà allo scontro diretto in...
L’allenatore della formazione Primavera ha concesso un’intervista al Nuovo Quotidiano di Puglia...
Il direttore sportivo dell’US Lecce ha parlato del momento in vista del tris di scontri...

Dal Network

La passione della tifoseria giallorossa non si ferma dopo i recenti risultati negativi...
I campani restano al palo anche nella partita casalinga contro il Monza. Parole senza filtri...
Calcio Lecce