Resta in contatto

News

Benzar fuori anche in Nazionale, che perde Europei e testa

Serata da incubo per la Romania e per il giallorosso Benzar, lasciato in panchina da Contra. A Bucarest passa la Svezia in un letterale spareggio per il secondo posto: scandinavi qualificati.

E’ un periodo nero per Romario Sandu Benzar. All’incapacità di trovare spazio con il Lecce dopo l’ascesa percorsa Viitorul e Steaua, fino a diventare il terzino destro titolare della nazionale, segue l’esclusione anche nella Romania, sconfitta nella gara decisiva per l’accesso agli Europei 2020. A Bucarest, la Svezia (del “cagliaritano” Olsen) s’impone per 0-2 con le reti di Berg e Quaison e s’assicura il secondo posto dietro la Spagna.

Benzar è stato accantonato nel quartetto difensivo per far posto a Vasile Mogos, laterale destro in forza alla Cremonese. La serata choc alla Nationalia Arena è stata macchiata anche dai cori razzisti partiti da un settore all’indirizzo di Alexander Isak, subentrato nel secondo tempo per la Svezia.

Non è il primo episodio da quelle parti: il 15 ottobre scorso la Romania aveva disputato la partita di qualificazione contro la Norvegia a porte chiuse a causa di cori xenofobi del pubblico rumeno contro la minoranza ungherese del paese durante la partita contro la Spagna.

Leggi qui le dichiarazioni di Liverani su Benzar, parole che sanno di esclusione

Per Benzar, che con la Nazionale cercava un parziale ristoro dal blocco avvertito nel Salento, la situazione si complica ancor di più. Resta in agenda soltanto il prestigioso, ormai solo sulla carta, ostacolo rappresentato dalla Spagna lunedì prossimo. Vedremo se in una partita senza significati di classifica, il terzino di Liverani ritroverà il campo.

Esprimi qui il tuo parere sull’acquisto di Romario Sandu Benzar, costato 2 milioni

8 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
8 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

io penso ancora che sia Benzer che Imbula sono giocatori da fare la differenza. PERO’ (spero di no) tempo che entrambi non riusciranno ad adattarsi quest’anno. Benzer qualche speranza ce l’ho ma imbula per come l’ho visto a Bergamo troppo indietro.
Credo tuttavia che sono quei giocatori tipo Tabanelli che esplodono nel secondo anno, spero ovviamente di sbagliarmi.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Alberto Rizzo a gennaio vogliamo Vasile Mogos!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Bè, anche Mogos è veramente un gran bel giocatore, dunque ci sta. Anzi, io ci ho pensato per il dopo-Venuti.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Se nn gioca mai come si valorizza

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Se questo è giocatore da lasciare fuori,Rispoli e altri devono essere proprio radiati dal calcio.
Ma che cazzu te mercatu hannu fattu????

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Se non tira fuori le palle…. a gennaio sarà sicuramente nella lista dei partenti!!!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

non l’avrei mai detto!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

A gennaio rispeditelo in patria…

Advertisement

Carlo Mazzone

Ultimo commento: "Prima di scrivere di sor Carletto dovevate sentire lui e stato citato tutto ma le sue vere origini. Fu scoperto da Costantino Rozzi e le vere gesta la..."

Mirko Vucinic

Ultimo commento: "Il talento più puro che abbia indossato la maglia giallorossa..."

Michele Lorusso

Ultimo commento: "I mercenari non devono aver voce in capitolo.... quelli passano....i miti invece restano immortali"

Francesco Moriero

Ultimo commento: "Grandissimo Kecco anche come allenatore...non ha la fortuna di altri... però è vero anche che in quella circostanza lo ricordo benissimo il..."

Juan Alberto Barbas

Ultimo commento: "'Grande Beto"
Advertisement

Altro da News