Resta in contatto

News

Le pagelle del Verona: Pessina e Lazovic perfetti. Difesa inoperosa

Era facile fare bene al cospetto di un Lecce praticamente nullo in campo. I gialloblu dimostrato di avere l’atteggiamento giusto per questo campionato.

Silvestri 6 –  Si aggiunge agli spettatori del Bentegodi. Quando serve addirittura lo salva la traversa. Giornata di riposo.

Rrahmani 6 –  Se davanti quelli del Lecce non pungono, lui si prende il lusso anche di proiettarsi in avanti.

Kumbulla 6 –  Lapadula in avvio di gara gli crea qualche apprensione. Poi una volta prese le misure per lui la gara è in discesa.

Dawidowicz 6,5 –  Prova da incorniciare, un gol e tanta quantità. Uno così in difesa, per una neo promossa rappresenta un lusso.
Faraoni 5,5 – Inutilmente aggressivo in una gara che non aveva nulla da dire fin dalle prime azioni.

Ambrabat 6,5 – Sulla sua corsia è praticamente inarrestabile, il Lecce non può che provare a limitarlo, perché fermarlo sembrava impossibile. (dal 43′ s.t. Badu: s.v.)

Veloso 6,5 – Il padrone assoluto del centrocampo, detta i tempi e non sbaglia gli appoggi. Si inventa anche un assist.

Lazovic 7 –  Partita di alto livello. Assist e sempre al centro della manovra gialloblù. Bene l’intesa con Pessina.

Pessina 7 – Quando vede il Lecce si accende, un gol a partita per l’ex centrocampista giallorosso. Prova eccellente.

Verre 5,5 – Un passo indietro rispetto alle altre gare. Poco preciso nei passaggi e troppo lezioso nei contrasti.
(dal 3′ s.t. Borini 6: prima partita per l’ex Milan che dimostra subito la sua gran voglia di tornare in campo.)

Di Carmine 6 – Pericoli non ne crea, però lavora per la squadra che è abile a raccogliere i frutti del suo sacrificio.
(dal 28′ s.t. Pazzini 6,5: freddo sul dischetto e gara di grande carattere.)

All. Juric 6,5: Juric amministra al meglio una partita che già dai primi minuti ha visto un Verona aggressivo e voglioso di vittoria.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Carlo Mazzone

Ultimo commento: "Volevo dire Curva Nord, ma è uscito Curva Sud. Un lapsus, dovuto al contenuto del mio intervento...."

Mirko Vucinic

Ultimo commento: "Barbas era il numero 1 gli altri tutti dietro, chi non è più giovane e ha visto giocare Beto ti dice senza paura di essere smentito che era uno dei..."

Juan Alberto Barbas

Ultimo commento: "Boniek purtroppo era invidioso di lui, perché non arrivava al suo livello. Come faceva a dirigerlo?"

Michele Lorusso

Ultimo commento: "Per chi era tutte le domeniche allo stadio e un ricordo che ancora oggi si sente la mancanza si sente soprattutto come spogliatoio nonostante era di..."

Francesco Moriero

Ultimo commento: "Kecco Moriero faceva parte del Cagliari che guidato da Carletto Mazzone arrivò 6° nel campionato 1993/94 giocando come "ala destra" insieme a..."
Advertisement

Altro da News