Resta in contatto

News

QdP – Meluso: “Serie A? Forse bisognava fermarsi prima, ma nessuno immaginava che…”

Il direttore sportivo giallorosso parla a Il Quotidiano di Puglia (intervista di Antonio Imperiale) affrontando più temi, dall’emergenza sanitaria, al rinvio della massima serie, fino alla situazione attuale in casa Lecce.

STOP FORZATO.Sono nella mia casa di Teramo dall’11 marzo, con mia moglie e uno dei miei due figli. Rigorosamente in casa. Quando sono rientrato dopo il giro dei vari aeroporti europei ero molto preoccupato. Mi sento più volte al giorno con il nostro presidente Saverio Sticchi Damiani e con il direttore generale Mercadante. È un momento delicatissimo. Noi dirigenti dobbiamo mettere in sicurezza i calciatori e tutti coloro che gravitano intorno alla squadra, alla società. Ragionare sulla situazione con riguardo al profilo economico. Partecipo telematicamente ai nostri tavoli tecnici”.

BISOGNAVA FERMASI PRIMA?Forse sì. Sarebbe stato meglio rinviare la gara di Valencia. La trasferta dei tifosi bergamaschi è stata gestita dall’alto. Ma nessuno immaginava a quel tempo che si arrivasse alla pandemia, a queste dimensioni. L’Italia è stata poi la più tempestiva a muoversi e magari avrà salvato l’Europa”.

MANIFESTAZIONI RINVIATE PER LASCIARE SPAZIO AI CAMPIONATI NAZIONALI.Si è incominciato a ragionare sulla base delle proiezioni di un problema che è mondiale. Il calcio è il terzo comparto industriale del Paese. Viviamo un senso di precarietà sulla durata del dramma coronavirus che ogni previsione può essere smentita il giorno dopo. Speriamo che si riesca a finire i campionati, a salvare la stagione”.

Leggi qui la seconda parte dell’intervista

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Pedro Pablo Pasculli

Ultimo commento: "Un sogno che speriamo ritorni con un giovane di pari valore"

Carlo Mazzone

Ultimo commento: "Grande Carletto indimenticabile!"

Juan Alberto Barbas

Ultimo commento: "Beto Beto Beto mina la bomba! Mina la bombaaa! LU meghiu."

Francesco Moriero

Ultimo commento: "L'ho visto crescere, abitavamo a pochi metri alla Staffa, alla 167. É stato un ottimo giocatore di A e B. Come allenatore non saprei, ma a lui come a..."

Mirko Vucinic

Ultimo commento: "Una classe cristallina"
Advertisement

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da News