Resta in contatto

Approfondimenti

Calciomercato e piena lotta per gli obiettivi: estate particolare per d.s., calciatori e agenti

Il comunicato odierno della FIGC ha normato anche la sessione di calciomercato preliminare, la tipicità di quest’estate. Non ci sono ancora, invece, le date definitive per la campagna trasferimenti.

Sarà un’estate florida per i “sospettosi”. Ci spieghiamo subito. L’estate 2020 sarà la stagione della disputa dei tornei di A, B e C nel pieno dei lavori di agenti, direttori sportivi e, perché no, calciatori desiderosi di cambiare aria.

PRELIMINARE. Fughiamo subito un altro dubbio che subito alberga nelle menti dei lettori. Non sarà un calciomercato vero e proprio, ma si parlerà di calciomercato preliminare. Cosa intendiamo? Si potranno depositare contratti dal 1 giugno al 31 agosto in vista della stagione che verrà, che inizierà il 1 settembre, ma non c’è ancora una data per il calciomercato.

La postilla pubblicata oggi sul lungo comunicato che disegna la speranza di ripresa per il calcio professionistico italiano, però, rischia di stravolgere, e così sara, le abitudini di tutti.

QUADRO. La previsione complica senza dubbio le strategie delle squadre. Immaginiamo il Lecce, in lotta per la salvezza e ovviamente con implicazioni di budget e profili da seguire per la stagione successive. Mauro Meluso, nella fase preliminare, si potrà muovere solo per giocatori pronti ad accettare il trasferimento indipendentemente dalla categoria e, ipotizziamo, senza certezze di misure vitali come trattamenti economici e bonus (promozione o salvezza che potrebbe essere).

Paradossalmente, la nostra non è una dichiarazione scandalistica ma un dato di fatto, potremmo assistere a gare in cui ci sono dei calciatori in campo contro la squadra per cui hanno firmato per il futuro. Un teatro un po’ assurdo che scatenerà senza dubbio discussioni ad ogni acquisto e ad ogni trattativa che fioccherà.

PROBLEMI FINANZIARI. Il prolungamento della stagione sportiva al 31 agosto significherà la fisiologica proroga dei contratti in scadenza originaria al 30 giugno 2020. Una “formalità” dal punto di vista giuridico, ma un’altra complicanza per le società che dovranno contabilizzare i costi relativi all’appendice di stagione chiudere il bilancio annuale alla fine di giugno. La FIFA ha dato un indirizzo ma non si possono obbligare società e tutte le parti coinvolte a prolungare dei contratti in essere, magari con aumento di emolumenti da elargire. Potrebbe succedere che delle società non prolunghino gli accordi per risparmiare? Ad oggi sì.

OPZIONI. Degli accordi privati tra società dovranno investire le questioni dei prestiti con opzione (Lecce spettatore interessato). Prolungare il campionato porta al prolungamento dei prestiti, ok. Ma cosa accadrebbe se una delle parti non fosse più interessata all’accordo, per motivi sportivi o per non aver spazio nel budget per le ulteriori mensilità da pagare? Come per il taglio degli stipendi, definito oggi dal Lecce con una nota ufficiale dopo comunque un periodo di sano ottimismo di calciatori e dirigenza, serviranno accordi privati. Anche l’Associazione Italiana Calciatori si pronuncerà sulla questione?

Messo alle spalle il periodo di calciomercato “preliminare”, la sessione di calciomercato “vera” sarebbe da definire. Un’ipotesi formulata da Sky Sport prevederebbe il via dal 1 settembre con gong il 2 ottobre

EUROPA. A complicare il quadro, poi, ci sono le differenti velocità che si vivranno in Europa. La Bundesliga è già iniziata e conta di finire il 30 giugno, data in cui probabilmente la Serie A potrebbe aver giocato solo due due delle residue giornate. Spagna e Inghilterra dovranno definire la tabella di marcia, mentre in Francia la Ligue 1, finita, avrà squadre in ritiro da luglio. Un Europa che viaggerà su binari diversi.

Di carne al fuoco ne abbiamo tanta, non sarà soltanto un’estate calda per i verdetti sul campo.

Leggi qui il commento del d.s. giallorosso Mauro Meluso

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Comment
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
10 giorni fa

Altro elemento che ci condiziona negativamente e non poco
Come dovrebbe giocare un Babacar se non sa se rimarrà a Lecce o tornerà a Sassuolo???
E noi per la stagione successiva quando faremo il mercato se siamo in piena lotta per non retrocedere fino alla fine??
La nostra serie A sarà fortemente falsata e la società doveva imporsi da subito e schierarsi per l’annullamento
Ci sono tanti fattori a nostro svantaggio che ci penalizzeranno più di altre..

Advertisement

Juan Alberto Barbas

Ultimo commento: "Avevo 18 anni quando arrivo barbas a lecce qundo lo vidi allo stadio dissi al mio amico questo e in fuoriclasse e cosi fu grande beto💛❤️"

Pedro Pablo Pasculli

Ultimo commento: "Pedro Pablo.. un grande professionista.. ricordo i suoi gol.. soprattutto quello a Bari su punizione quando mancavano pochi minuti alla fine e..."

Francesco Moriero

Ultimo commento: "Tanti sono i ricordi. I gol ..le sgroppate sulla destra..in particolare ricordo il gol al volo di destro a Cremona. Vincemmo 1-0 e fu una vittoria..."

Anselmo Bislenghi

Ultimo commento: "Nonnogol!"

Mirko Vucinic

Ultimo commento: "Mirko, Grande evasore"
Advertisement

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da Approfondimenti