Resta in contatto

Approfondimenti

Assist, giocate e sicurezza: il riscatto di Tachtsidis dopo le critiche

Il greco è stato il migliore in campo di ieri sera insieme a Gianluca Lapadula. Dopo delle prestazioni che lo hanno esposto a critiche, a cui ha risposto, la prova contro il Brescia ha fatto stropicciare gli occhi agli spettatori

Panagiotis Tachtsidis leader del centrocampo del Lecce. Non succedeva da tempo che il greco entrasse nel podio degli MVP stagionali. La squalifica di Petriccione, out per somma di ammonizioni dopo lo scontro diretto perso a Genova, ha rilanciato le quotazioni di Panos, in campo solo per 25′ (contro la Fiorentina) nelle ultime quattro gare di campionato. Già dai primi tocchi, l’ellenico è stato protagonista di un approccio propositivo da parte del Lecce, sceso in campo con l’intento di far suo il match fin dalle prime battute.

AZIONE DEL 3-1. A suggellare un’ottima partita fatta di pochissimi errori di passaggio, con la costante caratteristica che lo contraddistingue, ossia la ricerca della verticalizzazione prima di tutto, Tachtsidis ha firmato buona parte del gol della sicura vittoria. Mentre il Lecce soffriva l’assalto bresciano partito dopo il gol di Dessena, il 77 si è preso una grossa responsabilità convertendo l’ennesima azione prolungata delle Rondinelle nella metà campo leccese nel gol del tris. Anticipo perfetto prima del cerchio di centrocampo e progressione palla al piede per quaranta metri prima di servire Saponara. Un gesto tecnico importantissimo per lui, considerando l’inerzia della gara favorevolissima al Brescia, che beneficiava di un Lecce senza alcun riferimento in avanti a causa delle uscite di Lapadula e Falco.

SICUREZZA. Al di là del gol, Tachtsidis ha giocato sul velluto in tutte le fasi della gara. Inizialmente, la pressione di Torregrossa, Dessena e Tonali si è fatta attendere, ma poi, visti gli effetti dei suoi capovolgimenti di fronte, la il Brescia ha cercato di aggredire maggiormente il Lecce. Questa volta però nessun errore in fase di uscita, anzi. Tachtsidis, oltre che palla al piede, si è fatto apprezzare per dei contrasti vinti con pulizia. Quest’aspetto è cruciale nella sua esperienza leccese. Ci spieghiamo. Spesso Liverani, sia l’anno scorso sia nella stagione corrente, ha stuzzicato il suo regista ogniqualvolta veniva beffato sui contrasti da avversari di stazza fisica diversa.

FUTURO. Ingaggiato nel gennaio del 2019 in prestito dal Nottingham Forest, dove era un esubero, a Lecce è stato un protagonista incontrastato della scorsa promozione. Ritornato nella massima serie, dove già giocò con Verona, Roma, Catania, Torino e Cagliari, Tachtsidis ha sofferto in qualche gara, finendo alla lunga dietro Petriccione (più Deiola) nell’ideale gerarchia dei play a disposizione di Liverani. Questa prestazione da sottolineare, oltre che alimentare le pur residue speranze salvezza dei giallorossi, serve a denotare, per chi avesse frettolosamente dimenticato, le doti tecniche di Tachtsidis. In mattinata è arrivato l’attestato di stima da parte del presidente Saverio Sticchi Damiani. Una volta concluso questo torneo, il Lecce e Panos, contrattualizzato fino al 2022, valuteranno le scelte.

 

17 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
17 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Juan Alberto Barbas

Ultimo commento: "Ricordi bellissimi grandissimo campione maradona lo voleva al napoli insieme a lui ma avevano tanti giocatori in quel ruolo perciò immaginate un..."

Carlo Mazzone

Ultimo commento: "Un mito per questi colori, sarebbe bello che attorno al via del mare si costituisse un percorso delle stelle per dare un tributo a tutti queste grande..."

Mirko Vucinic

Ultimo commento: "Ole olè"

Francesco Moriero

Ultimo commento: "Kecco Moriero faceva parte del Cagliari che guidato da Carletto Mazzone arrivò 6° nel campionato 1993/94 giocando come "ala destra" insieme a..."

Michele Lorusso

Ultimo commento: "Lorusso è il giocatore simbolo di tutta la storia calcistica del lecce. È stato un grande è stato tra i primi giocatori ad essere molto altruista..."
Advertisement

Altro da Approfondimenti