Resta in contatto

News

Governo, no secco ai 600 milioni chiesti dalla Serie A. Che adesso rischia la bancarotta

L’esecutivo guidato dal premier Conte non ha accettato la richiesta di ristoro per evitare il peggio avanzata dalla massima serie.

Secco no del governo Conte alla Serie A, che ha visto respinta la sua richiesta di sostanzioso ristoro economico avanzata negli scorsi giorno. A riportarlo è MF-Milano Finanza, secondo cui al momento l’esecutivo non vorrebbe  concedere al massimo campionato i 600 milioni di euro richiesti come indennità per i mancati ricavi causati dalle varie restrizioni. A ciò si è aggiunto il no alla richiesta di rimandare il versamento dell’Irpef sugli ingaggi dei calciatori.

Per poter contare sul conguaglio, i club di Serie A hanno sostenuto che la chiusura degli stadi e la sospensione dei campionati durante lo scorso lockdown avrebbero prodotto danni tali da avvicinare i club all’orlo della bancarotta. Il tutto accentuato da una seconda ondata che rischia, a questo punto concretamente, di mettere in ginocchio i vertici del calcio nazionale.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Michele Lorusso

Ultimo commento: "Credo che il calcio sia un viaggio senza tempo dove le bandiere i miti che personificano una squadra rimarranno nella memoria degli anziani che un..."

Juan Alberto Barbas

Ultimo commento: "Ricordi bellissimi grandissimo campione maradona lo voleva al napoli insieme a lui ma avevano tanti giocatori in quel ruolo perciò immaginate un..."

Carlo Mazzone

Ultimo commento: "Un mito per questi colori, sarebbe bello che attorno al via del mare si costituisse un percorso delle stelle per dare un tributo a tutti queste grande..."

Mirko Vucinic

Ultimo commento: "Ole olè"

Francesco Moriero

Ultimo commento: "Kecco Moriero faceva parte del Cagliari che guidato da Carletto Mazzone arrivò 6° nel campionato 1993/94 giocando come "ala destra" insieme a..."
Advertisement

Altro da News