Resta in contatto

Approfondimenti

Il Lecce ed un calendario fino ad oggi “semplice”. Affrontate quasi solo le ultime, ora si fa dura

Per i giallorossi il cammino di inizio annata non è stato proibitivo, classifica alla mano. Adesso tanti scontri diretti.

Dopo qualche balbettio iniziale, il Lecce sembra aver ingranato la giusta marcia grazie alle vittorie con Pescara e Virtus Entella. Se però vi fosse qualcuno incline a pensare che il cammino dei giallorossi sia a questo punto in discesa, per smentirlo, o quanto meno metterlo in guardia, basta concentrarsi sul calendari dell’undici di Corini. Che, adesso, registra una netta impennata del grado di difficoltà dei match in programma.

Il passato, ovvero le prime sette giornate disputate dai giallorossi, è eloquente se si va a relazionarlo all’attuale classifica. Delle sette avversarie sino ad oggi affrontate, ben cinque vanno ad occupare le ultime sei posizioni della graduatoria. Un po’ più su, ma non di molto, Pordenone e Brescia, che condividono al momento il decimo posto. Viene così da pensare che le difficoltà incontrate sino ad oggi dal Lecce siano figlie più del normale processo di rodaggio di una squadra quasi del tutto nuova che delle qualità di avversarie tra le meno in palla della prima parte di Serie B.

E adesso? Adesso viene il difficile. Perché il Lecce non ha ancora affrontato le prime della classe, e perché sarà chiamato a farlo tutto d’un fiato. Fino al 3 gennaio non solo non ci saranno soste, ma saranno previsti ben tre turni infrasettimanali. In questo periodo, tolto l’Empoli capolista, l’undici di Corini se la vedrà con tutte le squadre più in forma ed accreditate a frequentare costantemente i piani alti.

Le “pause” dai match di cartello saranno davvero poche. La sfida con la Reggiana potrebbe essere una sorta di “preparazione” a questo tour de force, visto che seguiranno quelle con Chievo, Venezia, Frosinone e Salernitana. Ma nemmeno tanto: gli emiliani hanno due gare in meno, e potenzialmente sarebbero a +1 sul Lecce. Insomma, anche se in Serie B ogni singolo match nasconde insidie importanti visto l’equilibrio alla base, non si può certo dire che il calendario, nelle prossime settimane, sorriderà ai giallorossi.

12 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
12 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Juan Alberto Barbas

Ultimo commento: "Ricordi bellissimi grandissimo campione maradona lo voleva al napoli insieme a lui ma avevano tanti giocatori in quel ruolo perciò immaginate un..."

Carlo Mazzone

Ultimo commento: "Un mito per questi colori, sarebbe bello che attorno al via del mare si costituisse un percorso delle stelle per dare un tributo a tutti queste grande..."

Mirko Vucinic

Ultimo commento: "Ole olè"

Francesco Moriero

Ultimo commento: "Kecco Moriero faceva parte del Cagliari che guidato da Carletto Mazzone arrivò 6° nel campionato 1993/94 giocando come "ala destra" insieme a..."

Michele Lorusso

Ultimo commento: "Lorusso è il giocatore simbolo di tutta la storia calcistica del lecce. È stato un grande è stato tra i primi giocatori ad essere molto altruista..."
Advertisement

Altro da Approfondimenti