Resta in contatto

News

QdP – Sticchi: “Il Lecce non c’era, si è sbagliato tutto. Incontri? Ancora no, non volevo far danni”

Il presidente giallorosso parla dopo la sconfitta col Pisa al Nuovo Quotidiano di Puglia. Sticchi Damiani non ha seguito però tutta la gara al solito posto: dopo mezz’ora, accompagnato dalla consorte, ha lasciato la tribuna, preso dalla delusione per la partita del suo Lecce.

SCONFITTA AMARA E SPALTI LASCIATI DOPO 30‘. “Il Lecce allo sbando mi ha fatto male? E’ vero. Quando conosci bene una creatura, ne conosci ogni dettaglio. Capivo che sarebbe finita così. E ho preferito soffrire da solo, continuando a vedere la partita in solitudine davanti al televisore degli spogliatoi. Ho capito che, come ha detto giustamente il direttore Pantaleo Corvino, c’era in atto un blackout generale. E’ successo altre volte di trovarci magari sotto di due gol. Ma la squadra c’era sempre, era viva, reagiva, capivi che avrebbe reagito come ha sempre fatto. Questa volta no. E non riuscivo a reggere alla debacle”.

ANCORA NESSUN INCONTRO. “Non ho ancora visto squadra o staff. Conosco il mio temperamento. Non volevo correre il rischio di fare danni come può succedere a caldo. Magari per l’amarezza ti può capitare di dimenticare quanto ha fatto la squadra ha fatto sino al giorno prima, con la splendida gara di Salerno, con le nove partite utili consecutive. E non sarebbe giusto”.

SULLA PARTITA. “Cosa è successo sabato? Lo ha detto Corvino. Si è sbagliato tutto a tutti i livelli. Dalla scelta infelice dalla formazione, a qualche errore di troppo, al peso magari della stanchezza dopo una partita intensa come quella di Salerno giocata solo pochi giorni prima. Sottolineo però che stiamo giocando uno dei campionati più difficili della Serie B, con risultati clamorosi: partite con cinque o sette gol segnati possono aver dato una rappresentazione errata che si possa dominare facilmente tutto e tutti e che si possa camminare su un percorso trionfale”.

Qui la seconda parte dell’intervista

5 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
5 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

SONDAGGIO – Che voto merita il mercato invernale del Lecce?

Ultimo commento: "Secondo me non toccando Coda,Yulmand,Strefezza e Lucioni punti fermi per l'intelaiatura va bene."

SONDAGGIO – Qual è la più bella maglia della storia del Lecce?

Ultimo commento: "Mettiamo a vostra disposizione un prestito da 1000 euro a 9,000000 euro a condizioni molto semplici. Mail:[email protected]"

Sondaggio sul mercato invernale: plebiscito dei tifosi, Corvino-Trinchera promossi a pieni voti

Ultimo commento: "Mettiamo a vostra disposizione un prestito da 1000 euro a 9,000000 euro a condizioni molto semplici. Mail:[email protected]"
Advertisement

Miti

Uno dei tecnici più vincenti del Lecce

Carlo Mazzone

L'ariete d'area del Lecce

Cristiano Lucarelli

Uno degli idoli dei tifosi del Lecce

Ernesto Javier Chevanton

Tra i più grandi prodotti di sempre del settore giovanile

Francesco Moriero

Lo storico capitano del Lecce

Guillermo Giacomazzi

"Beto", uno degli immortali giallorossi

Juan Alberto Barbas

Bandiera e leggenda giallorossa

Michele Lorusso

Uno dei più forti attaccanti giallorossi

Mirko Vucinic

Bomber giallorosso per sette stagioni

Pedro Pablo Pasculli

Altro da News