Resta in contatto

Approfondimenti

A Monza pesa l’assenza di Majer. Per Corini ben quattro alternative

Il tecnico del Lecce prepara le contromosse in vista dello scontro diretto di martedì in cui non avrà lo sloveno.

A due giorni dalla sfida tra Monza e Lecce mister Eugenio Corini ha tutto il tempo di valutare le opzioni a sua disposizione per allestire il migliori undici possibile. Di certo qualcosa cambierà, sebbene non si sappia ancora quanto nei dettagli. Ciò che è certo è che i giallorossi saranno di scena all’U-Power Stadium senza un elemento importante per la mediana come Zan Majer. Lo sloveno è stato fermato per aver ricevuto con il Cittadella la quinta ammonizione ed è già bagarre per trovare il sostituto.

CAMBIO REGIA. Tra le possibilità ce n’è una utilizzata più volte nei precedenti mesi, ovvero quella di allargare Hjulmand come mezzo destro ed inserire Tachtsidis dal primo minuto. Questo consentirebbe a Corini di dare muscoli e centimetri alla mediana, oltre alle doti di palleggio del greco. Il quale, però, nelle ultime settimane non ha offerto grandissime garanzie, così come il talento danese ha dimostrato di stare a suo agio più al centro che allargato.

RIENTRO PAGA. Stando a quanto visto ieri, il sostituto di Majer potrebbe essere Luca Paganini. Il romano ha ritrovato la forma migliore dopo i guai fisici ed in un paio di occasioni ha messo minuti nelle gambe. Non abbastanza però per immaginarlo titolare per la prima volta nel ritorno proprio in una gara così importante e dopo così tanto tempo, dal momento che la sua ultima apparizione dall’inizio fu proprio nel match d’andata quando subì un brutto infortunio.

GRINTA MACEDONE. Rientrato dalla squalifica post SPAL, Boban Nikolov non è stato chiamato in causa ieri. Prima del pieno recupero di Majer è stato però proprio lui il titolare, sebbene per un breve periodo, del centro-destra della mediana leccese. Tutti attendono di vederlo finalmente protagonista in giallorosso e, vista l’esperienza anche internazionale, Corini potrebbe decidere di rischiare qualcosa (le garanzie ad oggi non sono state tantissime) gettandolo nella mischia.

OFFENSIVO. Tra le quattro possibilità, quella lievemente favorita al momento sembrerebbe essere proprio quella più spregiudicata con Henderson abbassato a mezzala e Mancosu di nuovo titolare. Per Corini sarebbe una scelta non da poco, visto che vorrebbe dire proporre dall’inizio entrambi gli uomini ai quali dallo 0-3 col Pisa in poi, è stato affidato il ruolo di trequartista dal primo minuto. Sarebbe un azzardo visto l’avversario, ma lo scozzese ha a lungo dimostrato di saperci mettere grinta e corsa anche in un ruolo più d’interdizione, anche se tra i tanti citati è certamente il più offensivo rispetto a Majer. Ciò che è certo è che per Corini ci sarà una bella gatta da pelare.

29 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
29 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

Miti

Uno dei tecnici più vincenti del Lecce

Carlo Mazzone

L'ariete d'area del Lecce

Cristiano Lucarelli

Uno degli idoli dei tifosi del Lecce

Ernesto Javier Chevanton

Tra i più grandi prodotti di sempre del settore giovanile

Francesco Moriero

Lo storico capitano del Lecce

Guillermo Giacomazzi

"Beto", uno degli immortali giallorossi

Juan Alberto Barbas

Bandiera e leggenda giallorossa

Michele Lorusso

Uno dei più forti attaccanti giallorossi

Mirko Vucinic

Bomber giallorosso per sette stagioni

Pedro Pablo Pasculli

Altro da Approfondimenti