Resta in contatto

Approfondimenti

Sinigo, il sogno che s’avvera per il giallorosso Prantl: “Emozioni indimenticabili, e grazie al Lecce…”

Dopo aver raccontato la passione per il Lecce di Martin Prantl, capitano del Sinigo, leva fondamentale per l’organizzazione del primo test amichevole dell’anno, abbiamo voluto risentire il centrocampista (e dirigente) della piccola squadra altoatesina.

Un giorno da conservare a lungo nella memoria. I dilettanti del Sinigo, squadra di terza categoria trentina, hanno inaugurato la stagione 2021/2022 del Lecce partecipando alla prima gara ufficiale della formazione di Baroni, intenta a preparare la Serie B che verrà in quel di Folgaria. A guidare la squadra c’era…un tifoso del Lecce. Martin Prantl, capitano (e dirigente) del Sinigo, ci racconta così il pomeriggio di sabato:  “È un sogno che si avvera. Nonostante il risultato di 13-0 per il Lecce resterà uno dei giorni più belli della mia vita. Scendere in campo da capitano, naturalmente, é un emozione ancora più speciale. Un momento che mi porterò con me per tutta la vita é lo scambio di gagliardetti con un idolo come Marco Mancosu. Normalmente, Mancosu lo vedo dagli spalti quando sono in curva, ma per un giorno ero in campo a misurarmi contro di lui”.

Prantl è rimasto impressionato dall’apporto di Paganini: l’ex Frosinone vorrà fare un gran ritiro per convincere il Lecce a puntare su di lui: “Il man of the match? Sicuramente Luca Paganini, sulla destra ha fatto una gran partita segnando anche 4 gol. L’anno scorso ha trovato poco spazio, ma l’ho visto particolarmente motivato in questo inizio di preparazione. Mi è piaciuto anche Bjarnason e il solito Mancosu. Altre note positive le riservo per Blin, Majer e Hjulmand. Ho assistito all’allenamento di venerdì, prima dell’amichevole, vedendo una grande intensità nonostante fossero i primi giorni di lavoro. Secondo me, i ragazzi stanno lavorando veramente bene quest’anno sotto la guida di Mister Baroni”.

Il calciatore del Sinigo rammenta poi diversi episodi emozionati: “Ci sono stati diversi momenti belli. Parto sicuramente dalla foto insieme al Lecce prima della partita. Mi ha emozionato sapere anche che la partita sia stata trasmessa in TV. In pizzeria, dopo la gara, eravamo già al telefono a riguardarci qualche momento di partita sul sito di Telerama, perché in campionato, in terza categoria, non ci capita di avere diretta per le nostre partite. A livello personale, i momenti belli invece sono stati i palloni rubati a centrocampo a giocatori di tante categorie superiori alla mia. Sono anche contento di un aspetto: fino al 76esimo, quando eravamo sotto 8-0, abbiamo tenuto molto bene il campo”.

Martin Prantl non è il solo “giallorosso” del Sinigo. Anche l’allenatore, Michele Pinto, originario di Sannicola, e Mattia De Pascali, di Neviano, portano avanti la “salentinità” dei biancoverdi. “Sia il mister sia Mattia De Pascali erano emozionatissimi – continua Prantl-. L’allenatore conserverà nella sua memoria la chiacchierata prepartita con Mister Baroni. Mattia é stato straordinario. Da tanto tempo abbiamo lavorato giorno per giorno per organizzare quest’amichevole e lui é stato un uomo fondamentale per mettere in piedi il tutto. In questa settimana si aggregato al gruppo anche un altro leccese, Tommaso Stella, ragazzo di Matino, anche lui grande tifoso del Lecce. Di leccesi in questa squadra altoatesina ormai ce ne sono tanti. Ringrazio particolarmente anche  Giorgio Benini, presidente del Sinigo, che dietro le quinte sta lavorando in modo molto professionale per garantire ad una piccola società come il Sinigo un amichevole di prestigio come quella contro il Lecce”.

Il giallorosso caratterizzerà anche il futuro prossimo del Sinigo. La “colonia leccese” della squadra ha convinto la società anche a…vestire giallorosso. “Grazie al Lecce, e dopo la spinta dei tifosi del Lecce della nostra squadra, a partire dalla stagione 2021/2022 la seconda maglia del USD Sinigo Calcio sarà giallorossa a marchio M908 (chiaramente con un nostro sponsor e stemma del Sinigo). Penso che solo questo basti per far capire che a Sinigo, ormai, un po’ il Lecce ce l’hanno nel cuore. La nostra intenzione ora é quella di essere presente anche nei prossimi ritiri del Lecce per la prima uscita pre-campionato e saremo anche disposti ad andare in altre provincie pur di poter nuovamente incontrare il nostro Lecce. Almeno questo é il nostro sogno. Dipenderà poi solo dal Lecce”.

2 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
2 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Gianni
Gianni
7 giorni fa

Martin…. Uno di noi ❤️

Commento da Facebook
Commento da Facebook
7 giorni fa

Questo è il calcio vero

Advertisement

Carlo Mazzone

Ultimo commento: "Prima di scrivere di sor Carletto dovevate sentire lui e stato citato tutto ma le sue vere origini. Fu scoperto da Costantino Rozzi e le vere gesta la..."

Mirko Vucinic

Ultimo commento: "Il talento più puro che abbia indossato la maglia giallorossa..."

Michele Lorusso

Ultimo commento: "I mercenari non devono aver voce in capitolo.... quelli passano....i miti invece restano immortali"

Francesco Moriero

Ultimo commento: "Grandissimo Kecco anche come allenatore...non ha la fortuna di altri... però è vero anche che in quella circostanza lo ricordo benissimo il..."

Juan Alberto Barbas

Ultimo commento: "'Grande Beto"
Advertisement

Altro da Approfondimenti