Resta in contatto

Esclusive

Il sogno di Martin e Mattia, tifosi giallorossi in campo contro il Lecce: “Sarà un giorno indimenticabile”

Il primo test match del Lecce di Marco Baroni sarà il 17 luglio contro il Sinigo, compagine dell’ononimo centro, frazione di Merano, militante in Terza Categoria. Sarà una giornata da ricordare per due dei calciatori altoatesini.

Il capitano-dirigente che riesce a realizzare un sogno. La prima amichevole del Lecce 2021/2022 sarà un appuntamento indimenticabile per Martin Prantl, condottiero in campo del Sinigo Calcio, innamoratissimo dei colori giallorossi. I destini non si sono incrociati per una casualità: Martin, tifoso del Lecce insieme al compagno Mattia De Pascali, ha inviato da tempo la candidatura per poter organizzare l’amichevole durante il ritiro che l’US Lecce ha programmato a Folgaria.

Martin Prantl

Il Sinigo sarà la prima squadra che affronterà il Lecce di Baroni e per due di voi sarà una partita importante. Spiegaci un po’ come nasce la tua passione per il Lecce…

“La mia passione per il lecce é nata nel lontano 97/98 ai tempi di Checco Palmieri, quando ero ancora un bambino… E’ stata una passione particolare, visto che non sono nato a lecce e non ho parenti leccesi. Tutto successe naturalmente:  cosí come altri a scuola iniziavano a tifare Milan, Juve e Inter io avevo il mio piccolo Lecce e ne andavo fiero. Con il passare degli anni, poi, ho partecipato anche a qualche trasferta e ho vissuto una delle pagine più buie per me nella storia, in curva, quando siamo retrocessi col Chievo nel 2012. Ricordo però anche cose belle, come qualche vittoria fondamentale per la salvezza. Facevo anche parte di diversi fanclub (salentini a bolzano, salentini oltre frontiera) e non vedo l’ora di tornare a tifare in curva”.

Nel frattempo però ti troverai in campo proprio contro il Lecce…

“E’ un sogno che mi porto dietro da quando ero bambino, sembrava irrealizzabile. Da quando sono passato al Sinigo calcio, 3a categoria della provincia di Bolzano, peró, oltre che essere capitano ho un incarico importante in società. Sentivo di dover scrivere la storia per il nostro piccolo club per ripagare la fiducia del presidente e dell’ambiente in generale. Cosí ho mandato la nostra candidatura al club e grazie anche al mio compagno di squadra, Mattia De Pascali, ragazzo di Neviano anche lui tifosissimo del Lecce siamo riusciti a convincere il club. Mattia ha avuto un ruolo fondamentale nella riuscita del progetto. Penso che anche la forte passione nelle nostre parole, scritte nelle mail inviate alla società, è stato un fattore importante per la scelta degli avversari da parte del Lecce. Un ringraziamento speciale comunque va a Claudio Vino, Team-Manager, Andrea Micati, Responsabile Marketing e anche al presidente Saverio Sticchi Damiani, che ha dato indicazioni in tal senso. Il nostro prossimo obiettivo ora é un piccolo gemellaggio con la società in modo da poter magari affrontare il nostro Lecce anche in altre occasioni. Un ringraziamento speciale anche al presidente del Sinigo calcio. Giorgio Benini. Lui ha messo la societá nelle condizioni di poter svolgere un amichevole di questo livello”.

Mattia De Pascali

Cosa vi aspettate dall’amichevole?

Mattia e io stiamo vivendo un sogno, questi giorni prima dell’amichevole per noi sono davvero speciali. Solo a pensare, viene la pelle d’oca. In generale, tutta la squadra è veramente entusiasta e in questi giorni negli allenamenti chiunque è disposto a qualche sacrificio in più. Siamo dei dilettanti e lavoriamo tutto il giorno. Per un giocatore di 3a categoria, il test contro il Lecce, poi, é la partita della vita, che magari non ti capita piú. Siamo contenti di aver regalato un sogno anche a tutti i nostri compagni. Poi, da capitano del Sinigo calcio per me diventa ancora più speciale stringere la mano a Mancosu a Folgaria prima del fischi d’inizio”.

Magari poi vorrete portare fortuna al Lecce in vista del campionato che verrà, in cui ci si vorrà riscattare dopo l’impresa mancata lo scorso anno.

“La società sta lavorando bene: il ritorno di Corvino e la decisione di puntare su giocatori giovani è la scelta giusta. Chiaramente, a un certo punto ci aspettavamo un ritorno immediato nella massima categoria e sono piuttosto deluso dal rush finale del campionato 2020/2021. Penso che se riuscissimo a migliorare la fase difensiva, problema secondo me non causato da mister Corini visto che anche con Liverani si soffriva, ce la giocheremo per il primo posto. Infine. mi auguro che Coda possa rimanere a lecce, è un uomo fondamentale con i suoi gol”.

8 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
8 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Carlo Mazzone

Ultimo commento: "Carletto uno di noi... Xsempre"

Michele Lorusso

Ultimo commento: "Ai tempi di Lorusso e Pezzella il Lecce partiva sempre con grandi ambizioni, finalmente arrivò Renna che, in un certo qual modo, ha dato il via al..."

Juan Alberto Barbas

Ultimo commento: "Esagerato,ha condizionato la partita.Spero perdano domenica e retrocedano"

Francesco Moriero

Ultimo commento: "Sei l'orgoglio di LECCE e del SALENTO intero! Come Calciatore e come Uomo! GRAZIE CHECCO, da SEMPRE UNO di NOI!"

Mirko Vucinic

Ultimo commento: "Vucinic una "punta di diamante" la definizione corretta ."
Advertisement

Altro da Esclusive