Resta in contatto

News

Baroni: “Siamo pesanti ma entusiasti di iniziare. Blin in difesa, per i centrali non sono preoccupato”

Le parole di mister Marco Baroni alla vigilia dell’esordio ufficiale, domani in Coppa Italia con il Cittadella.

FORMAZIONE. “Dobbiamo ancora fare la rifinitura e ci sono delle situazioni da valutare. Devo vedere come sta Di Francesco anche se sarà dalla partita. Inizialmente partirà Ceesay, poi proverò Blin da centrale difensivo, poi gli altri li devo ancora valutare. In questa settimana abbiamo alleggerito sebbene siamo su carichi importanti”.

VALUTAZIONE. “Abbiamo lavorato bene, c’è un gruppo notevolmente cambiato ma che si è subito unito spinto dalla cultura del lavoro. Da questo punto di vista abbiamo trovato terreno fertile. C’è ancora un mese di mercato, c’è strafiducia nell’area tecnica che conosce la sfera delle trattative. La mia attenzione è tutta nel trovarci al meglio. Incontreremo qualche difficoltà iniziale ma siamo pronti”.

DIFENSORI CENTRALI. “Io è chiaro che dovrò provare Blin ma cerco di trovare tutte le risorse che ho a disposizione. In questo momento non sono preoccupato, sono qui a lavorare con questi ragazzi, so che dobbiamo affrontare un campionato difficile ma da parte nostra ci sarà sempre coraggio, entusiasmo e voglia di combattere a testa alta”.

SOLUZIONI TATTICHE. “Stiamo lavorando su una categoria completamente diversa, ma questo non vuol dire che il Lecce debba difendersi per forza. Poi sono le partite che ti portano a fare questo, ma noi dobbiamo avere delle idee, delle soluzioni e soprattutto dei giocatori pronti a tutto. Con entusiasmo e mai con timore, pur sapendo che si troveranno delle difficoltà e questo lo sappiamo”.

MODULI. “Dobbiamo avere grande dinamicità in entrambe le fasi, non escludo che possano esserci delle interpretazioni diverse. La strada, però, è tracciata e vogliamo portarla avanti con convinzione”.

ALLENAMENTI. “Il mattino è il miglior momento per allenarsi anche dal punto di vista fisiologico. Vogliamo stare lontani anche dalle ore più calde, sebbene qui siamo aiutati dalla ventilazione. Comunque lo facciamo sempre durante l’anno, esclusa la seduta di rientro che ci permette di staccare un po’ di più ma anche di stare a pranzo”.

CAPITANO. “Non buttiamo la fascia in aria e poi qualcuno la prende. Ci sono dei candidati, per me è un ruolo importante perché è un riferimento ma non solo per un fattore di anni o di presenze, deve esserlo negli allenamenti, in campo, fuori. Deve essere un riferimento visibile”.

COPPA. “Per noi non esistono amichevoli così come anche negli allenamenti si deve andare forti. Quindi domani è un match che conta contro un avversario che ci è spesso stato indigesto per la sua aggressività. E’ normale che ci siano delle difficoltà visto il momento ma vogliamo e dobbiamo fare una grande prestazione sotto tutti i punti di vista”.

NUOVI. “Ho visto grande applicazione da parte di tutti e questa è la cosa più importante. Un aspetto che è davvero fondamentale per il nostro lavoro”.

GIOVANI. “Gonzalez ha fatto bene, è giovane ed ha addosso carichi di lavoro importanti. Voglio far smaltire a qualcuno il lavoro, e comunque non dimentichiamo che i titolari sono sedici perché tutti quest’anno dovranno dare il massimo. E’ molto probabile che lo spagnolo sia della partita. Per Samek vediamo, ha ancora solo due allenamenti sulle spalle”.

64 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

64 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement
Advertisement

Miti

Uno dei tecnici più vincenti del Lecce

Carlo Mazzone

L'ariete d'area del Lecce

Cristiano Lucarelli

Uno degli idoli dei tifosi del Lecce

Ernesto Javier Chevanton

Tra i più grandi prodotti di sempre del settore giovanile

Francesco Moriero

Lo storico capitano del Lecce

Guillermo Giacomazzi

"Beto", uno degli immortali giallorossi

Juan Alberto Barbas

Bandiera e leggenda giallorossa

Michele Lorusso

Uno dei più forti attaccanti giallorossi

Mirko Vucinic

Bomber giallorosso per sette stagioni

Pedro Pablo Pasculli

Altro da News