Resta in contatto
Sito appartenente al Network

L'angolo dell'avversario

Zaffaroni: “Il Lecce all’inizio si è dimostrato in condizione, ma siamo usciti alla lunga”

Il tecnico commenta con soddisfazione la partita vinta contro il Lecce

COMMENTO. “Abbiamo fatto una grande partita, i ragazzi sono stati bravissimi. La gara era da non sbagliare sull’atteggiamento, sono gare difficili dal punto di vista mentale. Il Lecce all’inizio si è dimostrato in grande condizione, era reduce da tanti risultati positivi e forte in tutti i reparti. Abbiamo tenuto e siamo venuti fuori alla distanza legittimando il doppio vantaggio. Complessivamente abbiamo fatto un’ottima partita, bravi i ragazzi e ora dobbiamo mantenere quest’attenzione e questa tensione. Ci sarà spazio per tutti, oggi per Magnani, è entrato a freddo e ha fatto una prestazione eccezionale. Ci sarà spazio per tutti da qui alla fine, la continuità serviva a dare un’impronta”.

SETTE PUNTI IN QUATTRO GARE. “La chiave è stata il fatto che si è avuto un mese per lavorare e in questo mese abbiamo recuperato calciatori e una condizione fisica adeguata. Nel periodo precedente c’erano tanti infortuni e non si è potuta schierare la stessa formazione con continuità. Abbiamo mantenuto i principi e i risultati hanno dato autostima. La difficoltà nei campionati è durare alla lunga. Ilic ha fatto una grande partita e siamo contenti. Hien ha fatto una prestazione importante, un giovane con potenziale enorme, già così è importante ma ha margini di miglioramento, aveva un avversario difficile da marcare ma è stato devastante, sta acquisendo sicurezza oltre che strapotere”.

CAMBI NELL’ATTEGGIAMENTO. “La partenza del 2023? E’ cambiata la possibilità di poter recuperare giocatori insieme ai risultati iniziali ha determinato il cambio di atteggiamento dettato anche dalla fiducia. Crescendo lì crescono altri aspetti. C’è il potenziale per mantenere la categoria. Mercato? So il martellamento che ci sarà, vale per noi e per le altre. Ci possono essere novità e penso ad allenare solo i ragazzi che ho. Lazovic? Darko ha fatto una doppietta con la Cremonese, un gol in un momento decisivo oggi, quando capita la palla serve buttarla dentro e questi sono gli episodi che determinano gare e stagioni”.

Su CalcioHellas il dopopartita della squadra di casa

3 Commenti
Subscribe
Notificami
guest

3 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

SONDAGGIO – Che voto merita il mercato invernale del Lecce?

Ultimo commento: "Ma non puoi pretendere di essere un oracolo chiaroveggente sensitivo,pranoterapeuta, cartomante,e se ti dovessi sbagliare?????dove ti vai a..."

Gol dell’anno 2022, vince il siluro di Colombo che ha fatto tremare il Maradona (VIDEO)

Ultimo commento: "Giusto non abbassare la guardia, i conti si faranno alla fine, complimenti fin'ora più che meritati ma guai a scendere in campo convinti che..."

SONDAGGIO – Pallone d’oro giallorosso, chi è stato il miglior calciatore del Lecce 2022?

Ultimo commento: "La fascia da capitano la merita Hiulmand. Grandissimo calciatore di buonissima visione di gioco."
Advertisement

Miti

Uno dei tecnici più vincenti del Lecce

Carlo Mazzone

L'ariete d'area del Lecce

Cristiano Lucarelli

Uno degli idoli dei tifosi del Lecce

Ernesto Javier Chevanton

Tra i più grandi prodotti di sempre del settore giovanile

Francesco Moriero

Lo storico capitano del Lecce

Guillermo Giacomazzi

"Beto", uno degli immortali giallorossi

Juan Alberto Barbas

Bandiera e leggenda giallorossa

Michele Lorusso

Uno dei più forti attaccanti giallorossi

Mirko Vucinic

Bomber giallorosso per sette stagioni

Pedro Pablo Pasculli

Altro da L'angolo dell'avversario