Calcio Lecce
Sito appartenente al Network
Cerca
Close this search box.

Liguori a CL: “Campionato equilibrato, ora sei partite importanti per…”

Il vicepresidente dell'Unione Sportiva Lecce ha espresso il suo parere sul cammino dei giallorossi nel weekend in cui è in programma la sfida contro il Bologna

Corrado Liguori ripercorre il campionato dei giallorossi alla vigilia della partita contro il Bologna. I 15 punti raccolti sinora sono arrivati con equilibrio: “Analizzo la situazione dopo ogni gara con i post sui miei profili social. Stiamo facendo un campionato equilibrato, siamo partiti in maniera più che proporzionale al nostro valore e adesso se avessimo continuato così non saremmo il Lecce. Ci sono degli elementi indiscutibili. Il primo è non aver mai perso negli scontri diretti, è importante anche rispetto all’anno scorso. Abbiamo battuto Salernitana e Genoa in casa, pareggiato con Sassuolo e su campi infuocati come Udine, Verona e Monza. Sono già sei scontri diretti dove abbiamo vinto o pareggiato, e i pari sono giunti in trasferta. Al ritorno queste squadre giocheranno al Via del Mare in momenti importanti del torneo

E poi: “Abbiamo ottenuto la vittoria con la Lazio, pari importanti come quello di Firenze e col Milan, abbiamo perso meritatamente contro il Napoli, quel giorno gli azzurri giocarono benissimo. La gara con la Roma, vincevamo 1-0 a due minuti dalla fine, è stata persa immeritatamente, al pari di quella col Torino, quest’ultima mi è rimasta in gola. In casa della Juventus, stesso discorso, loro hanno vinto con un tiro in porta. Il Lecce ha dimostrato solidità e prestazioni dall’inizio del campionato. Ce la giochiamo con chiunque”.

Il risultato pieno, che manca al Lecce da due mesi, può arrivare in un periodo importante per segnare i destini della lotta salvezza. “Le prossime partite saranno importanti – continua Liguori-. Dopo il Bologna ci saranno gli scontri diretti con Empoli e Frosinone, le due partite in trasferta con Atalanta e Inter e poi chiudiamo con il Cagliari. Ci sono sei partite e tre scontri diretti più la gara con il Bologna dove si può mettere fieno in cascina”. 

Secondo il vicepresidente, il Lecce deve affrontare la squadra di Thiago Motta con il temperamento giusto e senza portarsi scorie negative dagli impegni passati: “L’atteggiamento deve essere giusto da domenica. Il Bologna ha fatto bene in casa, ha costruito il suo percorso tra le mura amiche, fa fatica in trasferta e dobbiamo cercare un risultato positivo. Io sono ottimista, spero in una bella vittoria già col Bologna in maniera tale da valorizzare i pareggi che ci sono stati, non banali. Se mi avessero chiesto due pari tra Lecce-Milan e Verona-Lecce avrei detto sì in partenza. C’è il rimpianto per almeno una mancata vittoria su due, ma sono soddisfatto del buon ruolino di marcia”.

 

Subscribe
Notificami
guest

4 Commenti
più nuovi
più vecchi più votati
Inline Feedbacks
View all comments
Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Bisogna vincere, ma nella peggiore delle ipotesi almeno un punto. Poi si spera di avere un arbitraggio decente ogni tanto, quando non si incontrano le grandi. Siamo troppo maltrattati.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
2 mesi fa

Domani un bel punticino per muovere la classifica.

Bar Biggi BRUNICO
Bar Biggi BRUNICO
2 mesi fa

Girare a 21 punti sarebbe perfetto,,,poi a gennaio ripartire con 2 innesti a centrocampo..e VAI LECCE

Mario Marini
Mario Marini
2 mesi fa

Diffiicile….se lo dicesse Galliani ha un senso…il Monza è già a 18 punti…

Articoli correlati

L'intervista al giornalista danese esperto in calcio italiano presente a Lecce lo scorso week-end...
Nel giorno del quarantesimo anniversario dell'incidente in cui persero la vita i leggendari calciatori del...

Dal Network

Il patron della Lazio e senatore di Forza Italia vuole cambiare il ruolo decisione della...
Queste le parole del numero uno del Napoli, raccolte da Gazzetta.it, sul momento economico finanziario...
Calcio Lecce