Resta in contatto

Approfondimenti

Chiamatelo Mara-Falco. Assist e dribbling decisivi nel salto in A del Lecce

Il 20 giallorosso, fondamentale in chiave offensiva nello scacchiere tattico di mister Liverani, è stato colui che ha contribuito maggiormente alle realizzazioni dei compagni.

Che il ritorno a Lecce di Filippo Falco sarebbe stato uno dei più grandi colpi di mercato targati Meluso nella passata estate non vi erano molti dubbi. In pochi potevano tuttavia immaginare un impatto così devastante del pulsanese su un campionato, quello di Serie B, che lo ha visto spesso protagonista, ma ancora mai top player assoluto nel suo ruolo. Quest’anni invece, e numeri alla mano, le cose sono cambiate il meglio, e a goderne è stato il gioco di Liverani.

Il fatto di avere un elemento così tecnico e veloce, seppur tatticamente maggiormente anarchico rispetto ai compagni, ha consentito alla vivace manovra offensiva del Lecce targato Liverani di tenere spesso in scacco le difese avversarie, che da un lato dovevano seguire attentamente il veloce giro-palla salentino mantenendo la posizione, dall’altro erano costretti a tenere un occhio di riguardo sul 20 giallorosso per raddoppiarne prontamente la marcatura.

Non sempre quest’accortezza è bastata, anzi, ed a confermarlo ci sono, come detto, i numeri. Con 9 passaggi decisivi, Pippo Falco è stato il re degli assist tra i giallorossi. Assist fondamentali, di pregevole fattura; vedi le due perle con cui ha mandato in gol Petriccione e La Mantia nel match con lo Spezia, con il Salento ad esplodere di gioia.

Di particolare rilevanza anche l’aspetto relativo ai dribbling, spesso preludio dell’assistenza-gol ai colleghi. Con tre marcature in seguito a una giocata personale, l’ex Benevento è infatti colui che in cadetteria più di tutti è stato premiato da tale soluzione. E, neanche a dirlo, il più cercato dai compagni di squadra nelle gare più contratte, con percentuali altissime (oltre il 70%) di dribbling riusciti. Ora, per lui, l’occasione/ostacolo più importante: confermarsi in Serie A.

Lascia un commento
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Juan Alberto Barbas

Ultimo commento: "Un calciatore esemplare, un campione che avrebbe meritato di più. Purtroppo come regista nella sua Argentina c'era un certo Diego Maradona... ma..."

Carlo Mazzone

Ultimo commento: "Volevo dire Curva Nord, ma è uscito Curva Sud. Un lapsus, dovuto al contenuto del mio intervento...."

Mirko Vucinic

Ultimo commento: "Barbas era il numero 1 gli altri tutti dietro, chi non è più giovane e ha visto giocare Beto ti dice senza paura di essere smentito che era uno dei..."

Michele Lorusso

Ultimo commento: "Per chi era tutte le domeniche allo stadio e un ricordo che ancora oggi si sente la mancanza si sente soprattutto come spogliatoio nonostante era di..."

Francesco Moriero

Ultimo commento: "Kecco Moriero faceva parte del Cagliari che guidato da Carletto Mazzone arrivò 6° nel campionato 1993/94 giocando come "ala destra" insieme a..."
Advertisement

Altro da Approfondimenti