Resta in contatto

Calciomercato

Burak Yilmaz compie 34 anni: dal Besiktas un “mezzo regalo”, il Lecce spera

Il turco, nel giorno del suo compleanno, è atteso dalla visita degli emissari del Lecce. Secondo la Gazzetta dello Sport, la svolta è vicina per più ragioni

Burak Yilmaz festeggia nel ritiro di Riva i suoi 34 anni. L’attaccante della Nazionale d’Anatolia sta proseguendo il lavoro di recupero dopo l’operazione al quinto metatarso del piede destro per evitare fratture da stress. Nei prossimi giorni, i dottori del Besiktas toglieranno i punti di sutura dal piede del giocatore, che così potrà allenarsi al pieno delle sue possibilità per un recupero previsto entro 45-50 giorni.

La Rosea rivela poi l’agenda di una settimana che su questo fronte sembra essere caldissima. Oggi o domani tornerà a Istanbul Alessandro Alberti, il tramite italiano tra il d.s. giallorosso Mauro Meluso e Ozkan Dogan, l’agente di Burak. Vitale per la definizione del colpo, oltre l’arcinoto svincolo richiesto al Besiktas, è il placet dello staff medico salentino  capeggiato da Peppino Palaia.

Il fronte economico, vista la situazione debitoria delle Aquile Nere in via di definizione con gli istituti di credito, è il seguente. Due giorni fa il Besiktas ha corrisposto sei mesi arretrati di stipendio al bomber, tesserato a gennaio dal Trabzonspor e autore di sei mesi in crescendo con 11 reti in 15 presenze. Secondo gli accordi presi all’epoca, ora, le Aquile Nere dovrebbero assicurare 4,5 milioni d’ingaggio per la stagione 2019/2020. Ad oggi sembrerebbe un debito troppo imponente da sostenere per una squadra che aspetta ancora l”ok per operare in entrata (Tyler Boyd aspetta).

A questo punto, l’offerta del Lecce di 1 milione avrebbe una significativa utilità per le casse del club del Bosforo. Burak Yilmaz si è già da tempo accordato con il Lecce per le sue spettanze (biennale con opzione per il terzo anno) e ormai la volontà sembra essere definita anche in caso di alternative prospettate. Saranno giorni caldi sull’asse Lecce-Istanbul. Un’eventuale partenza di Meluso per la Turchia potrebbe essere sintomatica della conclusione del tormentone dell’estate.

11 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
11 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Carlo Mazzone

Ultimo commento: "Volevo dire Curva Nord, ma è uscito Curva Sud. Un lapsus, dovuto al contenuto del mio intervento...."

Mirko Vucinic

Ultimo commento: "Barbas era il numero 1 gli altri tutti dietro, chi non è più giovane e ha visto giocare Beto ti dice senza paura di essere smentito che era uno dei..."

Juan Alberto Barbas

Ultimo commento: "Boniek purtroppo era invidioso di lui, perché non arrivava al suo livello. Come faceva a dirigerlo?"

Michele Lorusso

Ultimo commento: "Per chi era tutte le domeniche allo stadio e un ricordo che ancora oggi si sente la mancanza si sente soprattutto come spogliatoio nonostante era di..."

Francesco Moriero

Ultimo commento: "Kecco Moriero faceva parte del Cagliari che guidato da Carletto Mazzone arrivò 6° nel campionato 1993/94 giocando come "ala destra" insieme a..."
Advertisement

Altro da Calciomercato