Resta in contatto

Calciomercato

Dalla Turchia: Yilmaz è in sede e vuole il Lecce, il Besiktas potrebbe cedere

Assieme all’attaccante, che spinge per il trasferimento, anche il suo manager Ozkan Dogan e alcuni rappresentanti del club giallorosso.

YilmazLecceBesiktas, triangolo all’atto finale? Per la stampa turca dovrebbe essere così. Tutte le principali testate del paese a cavallo tra Europa ed Asia parlano infatti di un incontro, in corso ad Istanbul, con seduti al tavolo i protagonisti dell’operazione. La stessa potrebbe essere arrivata all’attesa fumata bianca per il trasferimento della punta nel Salento.

L’entourage del calciatore, nonché lo stesso Burak Yilmaz, forti di un’offerta contrattuale che sarebbe arrivata ai due milioni e mezzo per due anni (con opzione per un terzo), avrebbero convinto infatti il muro bianconero a cedere. Il manager del calciatore, Ozkan Dogan, spinto dai vantaggi di un’offerta, quella del Lecce, impossibile da rifiutare, sarebbe riuscito a portare il Besiktas ad accettare il conguaglio economico dell’affare. Quest’ultimo si aggira attorno al milione e mezzo di euro.

In caso di protrarsi del catenaccio bianconero attorno al calciatore, c’è chi ipotizza un ricorso alla FIFA da parte dello stesso, al fine di ottenere lo svincolo. Un’ipotesi avallata da Dogan che il Besiktas vuole assolutamente evitare. Ecco perché alcuni rappresentati del club giallorosso sono volati in Turchia per supportare la trattativa in questi giorni caldi.

A Istanbul, dunque, danno la cessione quasi per fatta. Dalle parti del Salento ci vanno molto più cauti, ma di certo c’è che questi saranno giorni decisivi per gli sviluppi della telenovela YilmazLecce.

15 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
15 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Carlo Mazzone

Ultimo commento: "Volevo dire Curva Nord, ma è uscito Curva Sud. Un lapsus, dovuto al contenuto del mio intervento...."

Mirko Vucinic

Ultimo commento: "Barbas era il numero 1 gli altri tutti dietro, chi non è più giovane e ha visto giocare Beto ti dice senza paura di essere smentito che era uno dei..."

Juan Alberto Barbas

Ultimo commento: "Boniek purtroppo era invidioso di lui, perché non arrivava al suo livello. Come faceva a dirigerlo?"

Michele Lorusso

Ultimo commento: "Per chi era tutte le domeniche allo stadio e un ricordo che ancora oggi si sente la mancanza si sente soprattutto come spogliatoio nonostante era di..."

Francesco Moriero

Ultimo commento: "Kecco Moriero faceva parte del Cagliari che guidato da Carletto Mazzone arrivò 6° nel campionato 1993/94 giocando come "ala destra" insieme a..."
Advertisement

Altro da Calciomercato