Resta in contatto

Miti

Juan Alberto Barbas

Conosciuto da tutti come Beto, i cinque anni a Lecce lo hanno reso uno degli immortali di questi colori. Compagno e amico di Diego Armando Maradona, arrivò nell’estate del 1985 e rimase fino al 1990.

“Beto, Beto, Beto, mina la bomba, mina la bomba“, è il primo pensiero che frulla nel cervello quando si parla di Juan Alberto Barbas, detto Beto. Lo slogan riecheggiava sulle tribune del Via del Mare ogni qualvolta l’argentino di San Martin si avvicinava al pallone prima di calciare una punizione.

I numeri non bastano a descrivere cosa è stato Beto Barbas per il Lecce. 149 presenze e 27 gol delineano i tratti di uno dei calciatori che hanno guidato la crescita di una squadra e di un territorio che a metà anni ottanta si affacciava per la prima volta sulla ribalta nazionale.

Arrivò a Lecce dal Real Saragozza. Fascetti cercava un regista per il primo anno in Serie A e Barbas non ci mise molto ad accettare l’offerta di un club dell’allora campionato più bello del mondo. Un suo calcio di punizione decise Lecce-Bari del 1987/88, ma la punizione più singolare rimase quella siglata al Genoa: tiro che batté sulla traversa e palla in gol dopo uno strano rimbalzo a terra.

Questa è la pagina dedicata a Beto Barbas, protagonista di tantissime pagine storiche di questi colori (Roma-Lecce 2-3 e i tre campionati consecutivi in A) e tristi (lo spareggio di San Benedetto del Tronto con il Cesena non giocato per squalifica). L’addio fu triste, con Boniek che gli disse senza mezzi termini di non essere più nei piani.

Cosa è stato, cosa ha rappresentato per voi Beto Barbas? Ditecelo qui.

64 Commenti
Subscribe
Notificami
guest
64 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments
Carlo palma
Carlo palma
1 anno fa

Che bel lecce stellare .beto barbas ,e pasculli , la differenza nella squadra .
Una squadra fortissima con l’innesto di grandi canpioni

Mario
Mario
1 anno fa

Beto è stato un grande, lo ricordo con piacere, insieme a Pasculli, vincemmo il derby col Bari, e purtroppo a qualcun’altro le costò caro il campionato perdendo lo scudetto, Roma Lecce 2 a 3 che anni ragazzi! Quando calciava le punizioni, tutti in coro, Beto mina la bomba mina la bomba. E poi ricordo con piacere il mitico Fascetti il Grande condottiero che per la prima volta nella storia a portato il Lecce in serie A. Ancora oggi Vi ringrazio con orgoglio.

Lupiae nel cuore
Lupiae nel cuore
1 anno fa

Chi non l’ha visto giocare non può capire, avrebbe potuto giocare nel Napoli dello scudetto di Maradona per doti tecniche e visione di gioco. Calciava di collo esterno come se lo facesse di piatto. Probabilmente insieme a Chevanton il più forte in assoluto nella storia del Lecce

Ilario
Ilario
1 anno fa

un mito, una bandiera… grande capitano sempre nel mio cuore! anni fa con un gruppo in cui suonavo scrivemmo una canzone dedicata a lui! GRAZIE BETO!!!

Pasquale
Pasquale
1 anno fa

Provate a immaginare Barbas nel centrocampo di liverani…sarebbe una squadra con un tasso tecnico superiore e con almeno 10/12 punti in più in classifica altro che Tachsidis!!!!

Attila
Attila
1 anno fa

Beto e’stato sicuramente il calciatore di maggior classe che abbia mai avuto il Lecce e credo uno come lui farebbe ancora comodo al nostro Lecce.

Giuseppe Fasano
Giuseppe Fasano
1 anno fa

Un calciatore indimenticabile

umile e degno di vestire la casacca giallorosso, io direi che adesso nel LECCE servirebbe un altro BETO BARBAS❤️

Stefano
Stefano
1 anno fa

Un giocatore di gran classe

Antonio Livieri
Antonio Livieri
1 anno fa

Barbas, il più forte giocatore che ha avuto il Lecce un fuoriclasse

Enrico Maria Indraccolo
Enrico
1 anno fa

Il suo tiro poco più avanti del centrocampo è rimasto anche nella mia memoria e in tanti anni sin qui passati non ho visto nessuno eguagliare quel tiro in nessuna squadra di calcio. Lui è Pasculli resero grande il LECCE calcio in quelli anni. Grazie Beto e grazie anche a Pasculli: Due della nazionale argentina insieme all’inimitabile D.A. Maradona.

Giuseppe
Giuseppe
1 anno fa

Beto, Beto mina na bomba…. Il suo tiro di esterno collo mi rimarrà sempre negli occhi… Un grande

Maurizio
Maurizio
1 anno fa

Fosforo e grinta

luca mio
luca mio
1 anno fa

un mito. ricordi indimenticabili…. come la prima punizione contro l’udinese….. te du sta tira stu pacciu…… GOL!!!!!

Antonio GBRIELI
Antonio GBRIELI
1 anno fa

Grazie Grazie Grazie x la tua professionalità serietà sicurezza di un saper giocare non solo con i piedi ma soprattutto con la testa. Indimenticabile.Solo Boniek ti ha trattato male dimostrando la sua ignoranza e mancata conoscenza di quel grande Lecce ingiustamente frodato e giustiziato dalle ingiustizie arbitrali. Detto anche a fine campionato dal noto Telecronista RAI BRUNO PIZZUL e dal Giornalista BEA.Ma a testa ALTA FORZA LECCE e GRANDE BARBAS.

Pierangelo
Pierangelo
1 anno fa

Grande persona prima poi grande calciatore.. Ho avuto il piacere di conoscerlo di persona.

GIUSEPPE
GIUSEPPE
1 anno fa

Come lui mai nessuno. Sono ormai passati più di 30 anni ma il ricordo di Beto come calciatore e come uomo rimane indelebile nel cuore giallorosso!!!

Danilo
Danilo
1 anno fa

Il più grande calciatore che abbia mai indossato la maglia giallorossa.
Un autentico fuoriclasse ed un grandissimo uomo.

Marco
Marco
1 anno fa

Un Mito…come anche un sogno avere e ritrovare un altro barbas ca mina le bombe.

Pasquale lillo
Pasquale lillo
1 anno fa

Nessuno come lui.Amore eterno.

Toto
Toto
1 anno fa

Per me il migliore in assoluto.

Pasquale
Pasquale
1 anno fa

Per farvi capire chi è Barbas, guardate a partire dal secondo 0:33 il passaggio di esterno destro (nonostante un ciecato strippoli parla di collo interno destro) che fece a Moriero in questo video : https://www.youtube.com/watch?v=CnwgGpLTOWI
E’ stato poesia pura!

RosarioBiondonelcuore
RosarioBiondonelcuore
1 anno fa

Il sommo…fu lui il GIOCATORE per antonimasia che rappresentava in ogni momento il professionista serio ed affidabile oltre che avere una classe sopraffina ed un attaccamento alla maglia immensa. Se vado indietro con il pensiero come lui Lorusso Pezzella Paolo Benedetti Moriero Pasculli Chevanton Lucarelli Palmieri Piangerelli Conticchio Lepore Cosenza tutti grandi bandiere della ns MITICA maglia

Livieri Antonio
Livieri Antonio
1 anno fa

È stato il più forte giocatore che ha avuto il Lecce, Barbas

Livieri Antonio
Livieri Antonio
1 anno fa

È senza dubbio il forte giocatore che abbia avuto il Lecce di tutti i tempi

Damiano
Damiano
1 anno fa

Barbas è stato un gran calciatore … ma il Lecce non ha mai ottenuto tre salvezze consecutive in serie a … ?

Gabriele De Pandis
Editore
1 anno fa
Reply to  Damiano

Errata corrige, volevamo dire campionati. 🙂

Damiano
Damiano
1 anno fa

Ok … grazie …. ?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Un idolo, beto beto beto mina la bomba mina la bomba

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Un mito. Grandioso come lo era il Lecce in quegli anni!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Grandissimo immenso campione Beto Barbas

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Grandissimo immenso Beto Barbas!!!!!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

?❤

Maurizio
Maurizio
1 anno fa

Il più forte di tutti

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

POESIA

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Il più forte di sempre

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

La partita contro il Napoli:Barbas- Pasculli–Maradona. Io c’ero….ma che ve lo dico a fare ?❤?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

il migliore in assoluto ❤️

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

?❤️?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Ancora ho in mente quel momento della partita di un lecce bari quando Beto su punizione allo scadere infilò nel set il gol della vittoria

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Infallibile…….core te lecce…?❤?❤
Boniek mberda

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Un DIO ❤?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Semplicemente …il Mito

Luca Milli
Luca Milli
1 anno fa

Una bandiera dei miei primi anni da tifoso del Lecce

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Grande Beto

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Il gol al Bari su punizione indimenticabile

Lecces67
Lecces67
1 anno fa

Uno dei tre giocatori che ha mai giocato nel Lecce.un grande..!!!

Andrea
Andrea
1 anno fa

Semplicemente il migliore. Un grandissimo!

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Giocatore di livello una spanna sopra a Pasculli, cmq boniek nn capiva nn capisce e nn capirà mai niente di calciol

IVAN
IVAN
1 anno fa

Era l’immenso……era ed è il più grande che il nostro Lecce abbia mai avuto.

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

La mia infanzia e i primi ricordi in giallorosso sono legati a questo mito

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Il più grande centrocampista di sempre

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Perché la bandiera del Brasile?

Commento da Facebook
Commento da Facebook
1 anno fa

Un grande giocatore. E poi sapeva tirare le punizioni…

Ferdinando
Ferdinando
1 anno fa

Il calciatore più forte del Lecce di tutti i tempi

Altro da Miti

  • Francesco Moriero

    Tra i più grandi prodotti di sempre del settore giovanile del Lecce, in maglia...

  • Pedro Pablo Pasculli

    Primo vero colpo di mercato da Serie A del Lecce, per sette stagioni è...

  • Carlo Mazzone

    Noto a tutti come Sor Carletto per la sua verace romanità, è stato tra...

  • Anselmo Bislenghi

    Lo storico bomber, nato a Sesto San Giovanni nel 1926 e deceduto troppo presto...