Resta in contatto

News

Gasperini e Palomino puntano il Lecce: “Battere i giallorossi per arrivare terzi alla sosta”

Il ko di Champions rischia di lasciare scorie tra i nerazzurri, che al contrario non vogliono perdere la concentrazione in vista del match di domenica.

Amarezza per la sconfitta immeritata e voglia di immediato riscatto erano i sentimenti che dominavano incontrastati in casa atalantina nel dopogara di Champions. Il ko subito con lo Shakhtar rischia di compromettere irrimediabilmente il cammino europeo dell’Atalanta, che tuttavia ora vuole concentrare le proprio energie in vista del match di campionato con il Lecce. Il tutto riassunto nelle dichiarazioni postpartita raccolte da Calcioatalanta.it.

GASPERINI. “Abbiamo fatto un’ottima partita e il risultato non dà valore alla prestazione fatta, e questo è l’unico aspetto che mi dispiace fortemente. La prestazione è stata positiva, la gara equilibrata ma l’Atalanta l’ha interpretata molto bene. Ora la testa va al campionato. Domenica giochiamo col Lecce e se vinciamo siamo terzi, sarebbe importante chiudere in quella posizione prima della pausa. Non c’è nessun morale abbattuto da risollevare, ma solo di concentrarsi per l’impegno di campionato.

PALOMINO. “Siamo un po’ tristi per aver perso in quel modo, prendendo gol quando mancavano trenta secondi alla fine. Dal match con lo Shakhtar abbiamo imparato che possiamo fare di più. La partita è stata buona da parte nostra, ma evidentemente non è bastato. Ora pensiamo al Lecce, gara che dobbiamo vincere per proseguire bene in campionato. Poi verranno gli altri impegni in Champions.

1 Commento
Subscribe
Notificami
guest
1 Commento
Inline Feedbacks
View all comments
Advertisement

Juan Alberto Barbas

Ultimo commento: "Un calciatore esemplare, un campione che avrebbe meritato di più. Purtroppo come regista nella sua Argentina c'era un certo Diego Maradona... ma..."

Carlo Mazzone

Ultimo commento: "Volevo dire Curva Nord, ma è uscito Curva Sud. Un lapsus, dovuto al contenuto del mio intervento...."

Mirko Vucinic

Ultimo commento: "Barbas era il numero 1 gli altri tutti dietro, chi non è più giovane e ha visto giocare Beto ti dice senza paura di essere smentito che era uno dei..."

Michele Lorusso

Ultimo commento: "Per chi era tutte le domeniche allo stadio e un ricordo che ancora oggi si sente la mancanza si sente soprattutto come spogliatoio nonostante era di..."

Francesco Moriero

Ultimo commento: "Kecco Moriero faceva parte del Cagliari che guidato da Carletto Mazzone arrivò 6° nel campionato 1993/94 giocando come "ala destra" insieme a..."
Advertisement

Altro da News